Recensione “Otto ruote, una vita” di Susan Bottici

 

 

 

Sui pattini a rotelle, Susan Bottici dice di esserci nata. Il pattinaggio, proprio come la sua vita, è stato per lei un’interminabile gara, con gli altri ma soprattutto con se stessa. Ci sono stati fallimenti, sconfitte e sfide da dover affrontare, ma anche importanti trionfi e indelebili momenti di gloria. Con il supporto della sua famiglia, della sua allenatrice e delle compagne di squadra, Susan è riuscita a lasciare una scia dietro di sé, indossando sfarzosi e colorati costumi ricamati dalla mamma e cavalcando veloce le piste sulle sue otto ruote. Una storia di resilienza sportiva, raccontata in prima persona e nata con l’ambizione di fornire una preziosa testimonianza ai giovani atleti di domani, incoraggiandoli a non arrendersi mai.

Lo sport dalla nascita all’agonismo visto attraverso un’atleta di eccezione, Susan Bottici.

Lo sport è un mix di dinamiche relazionali, affettive, agonistiche, emotive e psichiche, l’atleta spiega, attraverso la sua carriera, come lo sport agonistico è uno strumento fondamentale per la costruzione dell’io..

Una società senza valori e senza sogni, lo sport riesce a portare forza, coraggio e caparbietà in soggetti privi e a portare la meta e l’obiettivo come un sogno prossimo di realizzazione.

Io, ex atleta agonista in pallavolo e atletica leggera posso dire per diretta esperienza che mi ha aperto il carattere, rendendomi socievole e caparbia nelle scelte, veloce e attiva nella vita, pronta ad incassare e a reagire a tutti quei piccoli e/o grandi problemi quotidiani che pone sulla strada la vita.

Non è solo un percorso di gioia e di trionfo, si hanno le sconfitte e la capacità di rialzarsi a testa alta, tristezza, determinazione e sana competitività.

“Vincere facile, non è possibile e lo sport ti insegna proprio questo.”

Visto anche come semplice svago, lo sport crea passione, impegno e forza, rispetto nei confronti dell’altro e di chi mette anima e corpo nel suo lavoro.

Si crea una famiglia atipica in squadra, dove si condividono i valori e segreti.

Un viaggio attraverso i ricordi, dagli albori alla fine della sua vita nello sport, un percorso durato ventun anni. Una vita passata su otto ruote.

Un libro da leggere per vedere come uno sportivo “vecchio stampo” reagisce a vittorie e sconfitte, sempre a testa alta, sempre con la soddisfazione di aver dato il possibile e forse di più sul campo.

ELEONORA

 530 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *