Recensione “Come l’orchidea nel cemento” di Annalisa Anastasi

 

 

Come l’orchidea nel cemento è il viaggio interiore dell’autrice verso la più profonda autoconsapevolezza, un percorso compiuto per se stessa, da condividere con gli altri. Attraverso le pagine di un diario e differenti tipologie di linguaggio, Annalisa Anastasi racconta di forza interiore e resilienza, di come una persona possa sbocciare al meglio anche grazie alla propria fragilità.

Ascoltarsi, meravigliarsi, amarsi, vivere senza filtri le proprie emozioni, essere se stessi senza indossare nessuna maschera,questo è il messaggio di Annalisa,l’autrice di questo libro.

La sua scrittura genuina,semplice e leggera l’ho apprezzata tanto, rende la lettura adatta a tutti.

Tra un pensiero riflessivo e l’altro parla molto di sé, della sua vita, di ciò che ha affrontato e di come ha superato alcune sue fragilità, che non sono poi altro che punti di forza in realtà.

E’ sicuramente un piacevole viaggio interiore, dove ognuno può ritrovare quegli irripetibili frammenti di vita chiamati felicità.

Un libro che che consiglio!

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *