Recensione “BORDERLINE. Peccatori senza colpa” di Laura Massera

 

 

Laura è affetta da “Disturbo Borderline di Personalità”. È costretta ad assumere antidepressivi e, negli anni, ha dovuto sottoporsi a lunghi ricoveri presso cliniche specializzate. In questo diario ci spiega, parlando di se stessa, com’è la vita per una donna considerata “pazza”. Racconti densi di sofferenza, ma episodi legati anche alla speranza. Una disamina attenta a scrupolosa, a volte cinica, altre volte ironica. Si può guarire da questo tipo di patologie o ci si salva per sfinimento? Testimonianze piene di emozioni, di cadute e di risalite. Una ragazza emarginata dalla società come se dovesse espiare una colpa, ma l’unico peccato che ha commesso è quello di lottare per uscire da una situazione che la rende schiava di farmaci e psicoterapie. Un libro per sorreggere chi chiede aiuto. Un’opera dove il sentimento va di pari passo con le interessanti e numerose informazioni mediche. Con la speranza che possa essere di aiuto a chi soffre di questa patologia, e di sovente non viene compresa, aiutata, sostenuta.

 

Una lettura introspettiva, per chi ama come me conoscere il più possibile gli infiniti misteri sulla mente umana, bè questo vi farà scoprire tutto ciò che si può sapere sul disturbo borderline di personalità.

Mi è piaciuto molto che la narratrice sia proprio lei, la protagonista affetta da questa patologia, e descrive tutto ciò che gli passa per la mente, i suoi continui sbalzi d’umore, le sue ferite mai marginate, l’amore non ricevuto da una famiglia normale, e come questo ha influito sull’approccio con gli uomini, per lei considerati inutili e impossibile da amare.

Una donna dalle mille fragilità, dalle mille personalità, ma con un unica anima da salvaguardare e da amare.

Accettarsi per salvarsi da una vita buia, priva di speranza e amore.

Un diario che tutti dovremmo leggere per capire quanto è importante accettarsi e amarsi per quello che si è.

Di questa lettura il vero motore di tutto è la mente, il suo potere è strabiliante e ti affascina.

La penna dell’autrice sicuramente ha un tocco speciale e ha reso la storia unica!

Quindi si, lo consiglio!!

zara

ELEONORA

 

 

 282 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA