Tripla recensione “Il mio regalo inaspettato” di Felicia Kingsley

 

 

 

È la Vigilia di Natale e anche a Dunfermline, in Scozia, fervono gli ultimi preparativi. Per Freya, responsabile delle consegne per il sito di e-commerce Amazing, è stata la settimana più faticosa dell’anno, ma finalmente anche questa giornata di lavoro può dirsi conclusa e lei può sognare un bagno rilassante. Solo che, al momento di tirare giù la saracinesca del magazzino, Freya si accorge che uno dei carichi non è mai partito: i membri del suo staff hanno riempito per errore il baule di un furgone guasto. Come potrà giustificare il fatto che decine di persone in città non riceveranno in tempo i loro preziosi regali di Natale? Impossibile. Così Freya si mette subito all’opera, sposta i pacchi su un altro furgone e si improvvisa un Babbo Natale-corriere d’eccezione. E forse potrebbe anche farcela, se non fosse che, rimasta senza benzina in mezzo alla neve, è costretta a chiamare un Uber per portare a termine la sua missione. Tutto si aspetterebbe meno che di ritrovarsi davanti come autista la sua vecchia fiamma del liceo, Kyle, proprio colui che tredici anni prima l’aveva bidonata la sera prima del ballo. Poche storie, lui deve farsi perdonare e questa è l’occasione giusta, così partono insieme con l’obiettivo di consegnare tutti i regali entro lo scoccare della mezzanotte. Peccato che gli imprevisti non siano finiti…

La scrittura frizzante e briosa di Felicia riempie il Natale con la sua bellissima novella.

Lasciato appositamente da leggere per la notte di Natale, mi sono divertita e mi “ha curato” dalle lacrime versate per la mancanza dei miei cari.

Un regalo inaspettato per un Natale insolito, questo appena trascorso.

Mi sono veramente divertita per le disavventure della protagonista Freya e per il suo aiutante di eccezione, Kyle.

Le vicende narrate metteranno un po’ di brio e di allegria nelle vostra giornate, le rocambolesche avventure vi faranno ridere a crepapelle.

Con l’unico obiettivo di raggiungere il quorum per la famosa promozione, Freya, si improvviserà corriere espresso la notte di Natale ma la sfortuna, ahimè, sarà dalla sua parte.

Un furgone malmesso, un altro senza benzina e un Huber con il suo ex l’accompagneranno in questa notte di Natale alquanto stramba.

E ci saranno influencer pazze, case infestate da fantasmi, un duo di ninfomani, una festa per scambisti, un pazzo con un fucile e chi più ne ha più ne metta… ci sarà pure il ChristmasUTRA e gli abiti della situazione.

Ad ogni consegna mi sembrava di addentrarmi in un film comico.

Al duo si unirà anche una rockstar esaurita. “Il sexy babbo, l’elfa hard e la rock star esaurita.”

Un Natale pazzo e delirante e indimenticabile per la giovane coppia e chissà se anche per loro questo Natale porterà dei doni inaspettati.

“Comincio a pensare che quel furgone con i pacchi non spediti sia stato un enorme regalo inaspettato.”

E Grazie Felicia per aver portato il sorriso anche in questo Natale sofferto.

La penna della Kinsley è sicuramente tra le più frizzanti nel suo genere e i sorrisi sono assicurati mentre si sfogliano le sue creazioni. Qui la protagonista è Freya Thompson, responsabile della logistica settore B del magazzino Amazing, ed è dedita al suo lavoro fino all’estremo: un vero elfo di Natale moderno. Kyle Everton dovrebbe essere il suo faro nella notte, ma il fatto che sia la sua vecchia cotta potrebbe complicare le cose, o renderle deliziose…

La storia mi è piaciuta ed è della giusta lunghezza. È delicata e fa sognare, ma alcuni episodi che capitano alla protagonista li ho trovati troppo forzati. Si passa dalla influencer belligerante, alla casa infestata con varie tappe tutte, o quasi, sopra le righe. Un libro da leggere in una giornata uggiosa per risollevare il morale.

Che Natale sarebbe senza regali? È proprio quello che pensa Freya, responsabile delle consegne per il sito di e-commerce Amazing. Per via di una svista da parte del suo staff, alcuni pacchi non sono stati caricati sugli ultimi furgoni e rischiano di non arrivare a destinazione per Natale. Così Freya, per mantenere alti gli standard del suo centro, si trasforma nell’aiutante di Babbo Natale per consegnare tutti i pacchi rimanenti. Peccato che il furgone che prenderà per effettuare le consegne non avrà molta benzina, e sarà costretta a chiamare un Uber. Non avrà proprio idea di chi le verrà in soccorso… tra bizzarri personaggi e tuffi nel passato, ce la farà Freya a ultimare la sua missione?

Decisamente una storia che ha del surreale per le mille disavventure dei protagonisti, che poco riconosco in una novella natalizia. Lo stile e la penna dell’autrice si nota subito, come inconfondibile è altrettanto il suo humor. Le risate sono assicurate.

ELEONORA

 722 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *