Review Tour “Una spugna per due” di Laura Bassa

 

 

 

«Spero di essere io la persona che riuscirà di nuovo a scaldarti il cuore.»
Non puoi, non sai chi sono, cosa mangio, quante volte sono caduta e non ho saputo rialzarmi.

Ally è arrivata alla soglia dei quaranta cullata dalla brezza di giornate piene e poco edificanti, con la convinzione che il tempo avrebbe reso meno evidenti le cicatrici della sua vita. Quale miglior occasione di svago se non accompagnare su un’isola greca l’amica Clap, suonatrice eclettica dalla passione travolgente, a un festival internazionale di arpa?
Ad attenderla tuttavia non ci sarà una meta come tutte le altre.
Frasi sibilline e cieli inquisitori, un luogo magico e una chiesetta sulla collina della Chora dove sarà facile imbattersi nel proprio passato e scoprire cosa ha in serbo il futuro.
Una commedia romantica che rimette in riga la mitologia.

Eccomi qui a parlarvi dell’ultima uscita della “ODE” Edizioni. A fine estate è sempre bello leggere qualcosa che ci ricordi cosa abbiamo appena trascorso e se il libro ci descrive e ci fa viaggiare con la mente fino alla splendida isola di Ios, ecco che tutto sembra circondato da un velo di magia.

Ally e Clap, due amiche che, a prima vista, sono così tanto diverse quasi da stonare una accanto all’altra. La vita che sembra perfetta della prima è in netto contrasto con la sregolatezza della seconda, ma forse è proprio per questo che combaciano alla perfezione e la loro amicizia è solida come il ferro.

Un libro che ci fa capire il senso dell’amicizia, ma soprattutto che ci fa capire cosa significa amare, cosa significa accontentarsi e, più di ogni altra cosa, cosa significa essere sempre l’ombra di qualcun altro.

Ios fa da sfondo alla trasformazione di queste due ragazze, regalando loro l’amore e insegnando loro la bellezza di una vita semplice e fuori dal caos.

Ios ti entra nel cuore e ci rimane, Ios è pura magia e la magia più bella la compie facendo trovare loro il vero amore, o almeno per Ally.

Devo essere sincera… Il libro inizia un po’ in sordina, sembra come se tutto fosse già delineato, portando il lettore a fantasticare su un finale che sembra già scritto nelle prime pagine. Intorno al 30/40 % della lettura, invece, si ha la svolta e da un bel libro si passa ad una cosa veramente tanto bella, perché vengono fuori i sentimenti, le paure e soprattutto si aprono i cuori dei nostri protagonisti.

Vi dirò, qualche lacrima è uscita perché le emozioni sono palpabili.

Che dire? Un bellissimo viaggio nelle splendide acque del mare greco…

firma Claudia

 93 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA