Review Tour “Sleeping Sun” di Margherita Maria Messina

 

 

 

Verona, A.D. 1116
Durante una notte di eclissi, Marianna Alibrandi muore dando alla luce la piccola Elèna. Per Valente Di Grandi, padre della bambina, la colpa è di una crudele maledizione. In quella infausta notte, Valente crea una pietra oscura, simbolo di tutto ciò che Elèna stessa dovrà tenere a bada per evitare di scatenare qualcosa che vada al di là di ogni regola terrena.

Stoccarda, A.D. 1138
L’abate guardiano Hector Von Richt, monaco della Compagnia di San Cristoforo, si trova a dover prendere un’importante decisione: sostenere o meno il papato e l’Ordine Templare in una nuova, devastante crociata. Le sue cicatrici parlano di battaglie cruente, perdite indicibili e tradimenti nella Terra Santa, ma il suo spirito non si è piegato ai tormenti. La missione sarà infine affidata al fratello Faustus, che al suo ritorno mostrerà un’inquietante volontà nel sottomettere chiunque si trovi sulla sua strada. Plagiato dal misticismo e dal fanatismo, Faustus scatenerà una guerra interna alla Compagnia di San Cristoforo, scagliandosi contro Hector e gli uomini a lui fedeli. Dalla faida nascerà la Chimera, pronta a raggiungere il potere grazie a un mistico artefatto proveniente dalla città di Verona: la Pietra di
Luna.

 

Romance fantasy, prequel di Beyond the veil, ma autoconclusivo.

Siamo nel 1140 fra Verona, la Foresta Nera e Stoccolma e tutti cercano una pietra magica che detiene un potere immenso che discende dalla luna. La pietra è stata forgiata la stessa notte in cui è la nata Elena e a lei si è legata.

“La fanciulla dagli occhi pervinca è la chiave di tutto”.

Il padre di Elena, nonché costruttore della pietra, cerca in ogni modo di rendere forte la figlia affinché sappia governare questo grande e malefico potere. La addestra, infatti, come un soldato, con durezza e tenacia, ma è convinto che la giovane subisca le influenze malefiche del potere che regge, e la affida all’abate Hector che, forse, è l’unico in grado di distruggere la pietra di Luna.

Fra i due è attrazione e amore a prima vista ed è proprio questo sentimento che li lega a renderli liberi e consapevoli del grande potere che li circonda.

A minare la loro felicità e il destino del mondo c’è però Faustus, fratello gemello di Hector, che brama la pietra e il potere tutto per sé.

Amore, magia, mistero, potere e molto altro sono gli ingredienti di questo romanzo che, come il primo, mi ha colpito per la storia ma soprattutto per lo stile narrativo. Questo incedere forte e sicuro dell’autrice che trascina il lettore pagina dopo pagina e non lo lascia andare se non al termine, lasciandolo attonito ma sazio. Sicuramente soddisfatto.

Consigliatissimo!!!

 

firma Claudia

 84 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA