Review Tour “Rules (Johns Hopkins Medical Series #3)” di Sarah Rivera

 

 

 

“A ciascuno di noi è riservata una persona speciale.
Quando due persone si riconoscono reciprocamente,
non c’è vulcano che erompa con maggiore passione.”

Il successo deriva da due fattori: ambizione e costanza. Questo è ciò che contraddistingue il dottor Emanuel Ferrari, giovane neurochirurgo di origini italiane che ambisce a essere primario in uno dei primi ospedali al mondo: il Johns Hopkins. La sua carriera è in ascesa e non sembra conoscere una battuta d’arresto.
Quando metterà piede al JH le sue certezze inizieranno a sgretolarsi, a partire dalle fondamenta.
Una regina, algida, bellissima e dalla vita apparentemente perfetta invaderà i suoi pensieri. Le sue convinzioni si dissolveranno, perché il loro legame è quanto di più sbagliato possa esserci.
Il prezzo da pagare sarà molto alto, richiederà compromessi inimmaginabili da accettare e, proprio nel momento della resa dei conti, arriverà la consapevolezza di desideri sfuggenti e inafferrabili. Riuscirà Emanuel a liberare la sovrana del suo cuore dal castello in cui si è barricata?

Terzo romanzo autoconclusivo della JOHNS HOPKINS MEDICAL SERIES

Penso che nella mia carriera di blogger non abbiam mai atteso così tanto l’uscita di un libro.

Siamo al giro di boa, e se da una parte non vedevo l’ora di leggere il libro, dall’altra sentivo quella sensazione strana di abbandono, perchè siamo quasi giunti alla fine e a me purtroppo le fini non piacciono.

In questo caso poi, la fine non la vorrei proprio, perchè se una cosa è bella, merita di essere mandata avanti.

Siamo arrivati al terzo capitolo e questa è la volta di Emanuel, sarà per la sua metà italiana, sarà per il suo modo di fare, ma a me lui è piaciuto sin dal primo libro e qui, scopriamo tante sue piccole sfumature e sfaccettature che lo rendono anche più speciale di quello che credevo.

Chi troviamo al suo fianco? Lea, una donna algida, una donna che sembra quasi che non venga scalfita da niente e nessuno, una donna cona corazza ermetica difficilissima da abbattere. Però si sa, al cuor non si comanda e con pazienza e dolcezza il nostro bel dottore piano piano riuscirà a staccare qualche pezzetto di quella protezione e farci cono scere la vera Lea.

Si parla di amore, si parla di amore per il lavoro, ma soprattutto l’autrice ci parla di come ci si sente ad avere tutto e sentire comunque la mancanza di qualcosa.

Non è sempre oro ciò che luccica, è un detto antico, ma sempre attuale e ci riassume perfettamente la vita della nostra protagonista.

Il lavoro della Rivera è impeccabile, curato, ma soprattutto pieno di emozioni che ti faranno in più di un’occasione brillare gli occhi di lacrime.

Terzo strike per la Johns Hopkins Medical Series.

 59 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA