Review party “Tutta colpa di un nuovo inizio” di Silvia Calandra

 

 

Fin dal loro primo incontro all’ombra della Statua della Libertà, Edward e Sarah sono sembrati anime affini. Lei a quel tempo era una mamma single e lui
uno degli scapoli più ambiti di Londra. Dal loro primo incontro sono trascorsi tre anni. Sarah con la piccola Zoe si è trasferita a Londra, vive con Edward e ora sono pronti a fare il grande passo verso il sì. Ma saranno davvero così complementari?
Se da una parte in Inghilterra sembra andare tutto bene, dall’altra i dolori del passato, la nostalgia di New York e gli impegni di lavoro di Edward fanno tremare
le certezze della rossa tutto pepe. A complicare di più la situazione è arrivata anche Taylor che con Edward sembra avere un rapporto fin troppo stretto. Ma Ed è
troppo preso da sé stesso per accorgersi del tumulto della futura moglie e allora forse un po’ di spazio è quello che serve alla bella quarantenne. L’occasione arriva con la notizia della morte
dell’unico parente rimastole. Un evento che, a pochi giorni dalle nozze, obbligherà Sarah a partire alla volta di New York. Lì scoprirà i retroscena della vita dello zio, quegli aspetti insospettabili del suo essere e il suo grande cuore. Ma
più di tutto, grazie all’incontro l’avvocato Daniel Berry, l’allegra saggezza di nonna April e all’affetto e al supporto degli amici di sempre – Christine e Thomas –, Sarah ritroverà sé stessa e capirà chi è e cosa davvero vuole.
Eccoci qui a parlare di nuovo di Edward e Sarah! Vi erano mancati? Beh a me a dire il vero sì, e l’autrice torna con questo nuovo libro a parlarci di questa bellissima e strana coppia nata sulla cima del Top of the rock.
Ci siamo lasciati nello scorso libro con l’idea del “vissero per sempre felici e contenti” e qui in questo nuovo capitolo la Calandra ci accompagna verso il loro per sempre.
Non è la classica novella che ci si potrebbe aspettare, perchè nonostante sia solo la giusta prosecuzione della storia, l’autrice ci infila dentro il giusto pizzico di “crisi” e la giusta dose di lacrime prima di arrivare ai fiori e cuori.
Onesta? L’ho adorato… Non solo perchè mi ha portato di nuovo nelle vite dei protagonisti, ma perchè ha aggiunto altro valore alla storia, con un finale super gradito, ma altrettanto inaspettato.
Letto alla velocità della luce, perchè si sa, quando un libro è ben scritto e la storia ti prende, non si riesce a chiuderlo prima di aver letto la parola parola fine.
Un libro carico di paure e dolcezza, di amore e di sentimenti veri.
Amicizia e amore viaggiano sulla stessa lunghezza d’onda, dove supportarsi e sopportarsi sono le parole d’ordine, un libro dove il super lieto fine era d’obbligo e dove l’autrice non ha disatteso le mie aspettative.
ELEONORA

 79 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA