Review Party “Tra le righe” di Abby Brooks

 

 

 

Nello stesso giorno in cui ho perso il lavoro, la casa e tutte le speranze per il futuro, ho perso anche il mio diario.
E la parte peggiore, la più terribile, non riesco a dirla nemmeno ad alta voce, è… Uno sconosciuto l’ha trovato, l’ha letto e l’ha commentato.

Contattami. Per favore.

Alla fine del suo messaggio ha lasciato anche un indirizzo e-mail. So bene che non devo fidarmi degli estranei, ma dopo una notte a base di tequila, ho creato un nuovo indirizzo e-mail, e l’ho fatto. L’ho contattato. E l’uomo che ho scoperto è pieno di gentilezza, umorismo e profondità. Nel frattempo, incontro Lucas Hutton, un marine con il corpo, il cuore e l’anima coperti di cicatrici. La chimica tra noi è una forza della natura. La sua intensità mi fa girare la testa.
Non posso averli entrambi.
Devo fare una scelta prima che le cose vadano troppo in là. Non so proprio come farò.

Ma quant’è bello questo libro? E soprattutto, quant’è meravigliosa la Brooks per essere capace di far provare al lettore tutte le emozioni del mondo?

Ho amato la lettura di ogni singola pagina di questo libro, incatenando per sempre la mia anima a quella dei protagonisti, ai loro difetti, ai loro pregi e alle loro incasinatissime vite.

Un libro che mi ha fatto pensare, mi ha fatto riavvolgere il nastro della vita e mi ha fatto capire che anche le cose più strane hanno un senso per l’universo che ci circonda, che tutto ciò che ci accade, non sempre deve esserci comprensibile, perchè se accade un motivo deve esserci, per forza. Perchè il destino nel bene e nel male è scritto e noi dobbiamo solo adeguarci a ciò che la vita ha già designato per noi.

Cat e Lucas, due estranei che si innamorano a vicenda solo grazie alle parole di uno o dell’altro, alle lunghe mail che si scambiano e a quel senso di appartenenza che sentono di avere, ma di cui non capiscono il motivo. Due ragazzi con un modo tutto loro di vedere la vita. Due esseri umani che sono stati scelti per amarsi a vicenda.

Una storia bellissima, che ti fa pensare che dalla vita tutto è possibile, che anche le favole esistono e che il lieto fine c’è per tutti, anche quelli che si sentono spezzati o inadeguati.

Una storia d’amore che ti entra sotto pelle, una storia d’amore che lega prima le anime e i cuori e poi il fisico.

La Brooks è capace di farti sentire tutto sulla pelle, con una facilità a farti emozionare quasi impressionante.

Non so voi, ma io dopo questa lettura aspetto il prossimo fratelli per tornare all’HUT.

ELEONORA

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *