Review Party “Quando ero una farfalla” di Elisabetta R. Brizzi

 

 

 

Quando Alessandro, giovane promessa del mondo della musica, muore improvvisamente in un incidente stradale, le vite di Eleonora e Andrea sembrano spezzarsi in pezzi piccolissimi. Se per Eleonora, la tragedia segna la fine della sua storia d’amore, per Andrea, quell’evento determina la perdita di un fratello. Il dolore monta, la sofferenza soffoca, ma il tempo, dicono, aggiusta tutto. Per Eleonora giunge infatti il momento di tentare una nuova vita, di cedere a una nuova speranza e, forse, di lasciare che un paio di penetranti occhi azzurri sconvolgano il suo precario equilibrio.
È la mossa del destino che tanto aspettava? O forse no? Per quanto tempo un segreto può rimanere tale? L’amore, la perdita, la riconciliazione con se stessi.
Eleonora e Andrea, alla fine di tutto, dovranno rispondere a queste domande, perché i sentimenti, quelli veri, non sempre si possono cancellare o dimenticare. Quelli, prima o poi, tornano a galleggiare nel cuore.

Wow… Ne avevo bisogno, avevo bisogno di leggere un libro come questo, dove le emozioni ne fanno da padrone, dove l’amore e il dolore sono direttamente proporzionali, dove non sempre la vita va come vorremmo e dobbiamo barcamenarci tra i sentimenti e i rimpianti.

Un libro che parla di ammore, di amore sotto ogni punto di vista, tra fratelli, tra genitori e figli e tra amanti.

Ele, Alessandro e Andrea, tre ragazzi i cui destini sono stati intrecciati uno all’altro, i cui cuori saranno spezzati per poi riaggiustarsi. le loro vite sono fatta di amore, a volte un amore sbagliato, a volte un amore così potente che non riescono a stargli distante.

Avendo letto la trama, sapevo perfettamente cosa aspettarmi, ma questo non ha impedito al mmio cuore di sanguinare con il loro. Una morte, un peso che Andrea e Ele si porteranno per sempre nel cuore, un dolore lancinante che non diminuisce, un segreto e una colpa che si portano dentro e che li logora ora dopo ora.

Può l’amore distruggere una famigia? Può l’amore ferirti a tal punto da farti decidere che la morte è la soluzione migliore? Può lo stesso amore guarirti e darti la forza di andare avanti?

Una storia complicata, una storia dolorosa e un amore che non smette di crescere neanche se tutti sanno che sia sbagliato. Un amore speciale, di quelli che si trovano solo una volta nella vita e che riescono a curare le ferite del cuore, anche quelle più profonde che non smetteranno mai di sanguinare.

Una storia che ti colpisce in pieno petto, ti fa versare lacrime, ma allo stesso tempo ti fa sperare per un futuro migliore.

Ben scritto, la trama ti rapisce e le parole dell’autrice ti fanno immergere completamente nella storia.

Consigliato? Decisamente sì!!

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *