Review Party “INK – Una storia d’amore tra la Settima e la Main” di Elizabeth Hunter

 

 

 

Emmie Elliot non aveva in programma di rimettere piede a Metlin, in California, e di sicuro non pensava di restarci. Era tornata nella sua città natale con una missione: vendere l’edificio che ospitava la libreria di sua nonna, prima di andare avanti con la sua vita.
Tuttavia, le cose non vanno sempre secondo i piani e, quando Emmie cambia idea, decidendo di riaprire il negozio, serve qualcosa che attiri l’attenzione. Lei ha bisogno di una strategia e di… Ox?
Miles Oxford non è il tipo a cui piacciono le proprietarie di librerie dal carattere riservato. È un tatuatore senza un negozio in cui lavorare e l’ultima cosa che desidera, dopo la fine di una relazione disastrosa, è frequentare qualcuna. Per Ox non bisogna mai mischiare lavoro e piacere, ma, dato che non prova alcun interesse per quella ragazza carina che gli ha fatto una proposta d’affari audace, è sicuro che non si ritroverà in situazioni imbarazzanti e complicate… giusto?
Lei “vende inchiostro”. Lui lo usa per tatuare. Insolito? Sì. Tuttavia, una libreria/negozio di tatuaggi potrebbe essere il biglietto vincente per arrivare a ottenere quel successo che entrambi desiderano. A condizione che ci si concentri sugli affari.
Soltanto sugli affari.

Ho ancora gli occhi a cuoricino.

Diciamo che mi sono innamorata di questo libro già dalla copertina. Lo so che scegliere un libro dalla veste, non sempre è la scelta ideale, ma non puoi non innamorarti follemente di una cosa così bella, per cui sì, io sono una di quelle che a volte fanno le proprie scelte solo visivamente. Mi sono pentita di questa scelta? No, assolutamente no, perchè posso assicurarvi che il contenuto è all’altezza del fuori.

Chi non si innamorerebbe di libri e tatuaggi? Appena capito di cosa parlava la storia, non sono riuscita a staccare gli occhi dalle pagine e quando ho visto la parola fine, mi sono sentita come mancare. Non era ancora il momento, non volevo che finisse, volevo ancora crogiolarmi tra le pagine del libro con in sottofondo il ronzio della macchinetta per i tatoo.

Emmie e Ox, due mondi agli antipodi, ma lo sapete, no? Gli opposti si attraggono, e quando questa attrazione fa scintille sin da subito, è inevitabile che poi ci vanno di mezzo i sentimenti.

Una storia semplice, una storia per chi ha voglia di innamorarsi, una storia per chi ha voglia di sognare, ma soprattutto una storia che ti tiene legata alle pagine del libro facendoti perdere la cognizione del tempo.

In questo libro l’inchiostro è il legante. Che sia quello usato per le pagine dei libri, o quello impresso sulla pelle, le tracce rimangono impresse nei nostri cuori.

Da leggere? No, da divorare…

 

 583 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *