Review party “C’era una vodka: è sempre colpa del mare” di Sara Pratesi

 

 

 

Non tutti i naufragi vengono per nuocere
Renée è una trentenne cui la vita non fa che rovinarle i piani! I suoi più cari amici sono un gatto troppo grasso, un vicino ultraottantenne e un bicchiere di vodka… Ha un sogno nel cassetto, ma è costretta a barcamenarsi tra due lavori precari e insoddisfacenti. Eppure, per il suo compleanno, arriva un regalo inaspettato: una crociera ai Caraibi. Sarebbe fantastico, se solo non soffrisse di mal di mare e non avesse persino la batofobia. Ma non può ammettere le sue paure e lei salirà su questa nave e, giusto per non farsi mancare niente, incontrerà un sexy militare, scorbutico e urticante, con un segreto nascosto, che le darà il tormento.
Tuttavia, al peggio non c’è mai fine e se sarà difficile evitare questo scontroso uomo sullo spazio troppo angusto di una nave da crociera, come sarà cercare di farlo su un’isola deserta? Un naufragio, battibecchi e tanti guai sono gli ingredienti di questa storia ironica e irriverente in cui l’amore galleggia in un mare di m****

Divertentissimo… Uno dei libri più divertenti che ho letto in questo 2020. Una bella boccata d’aria fresca in questo periodo un po’ così…

Queste sono le letture che ci vorrebbero in questo momento.

Inizio con il dirvi che è la prima volta che leggo qualcosa scritto dalla Pratesi e me ne pensto amaramente di non averlo fatto prima, perchè il suo modo di scrivere ti mette addosso quell’allegria e quella vitalità di cui un lettore non dovrebbe mai farne a meno.

Ma torniamo a parlare del libro… Una nave, un naufragio, una convivenza forzata e tanti litigi nati da due caratteri forti. Ah dimenticavo… l’alcool, la vodka è colei che da inizio a questa storia d’amore divertente e dolcissima.

Due personaggi di spicco che ti faranno piegare in due dalle risate, per le loro battute, i loro drammi e i loro battibecchi. Due personaggi con il loro bagaglio di sofferenza alle spalle, che in qualche modo dovranno imparare a coesistere per la sopravvivenza di entrambi.

Un mare cristallino e una scimmietta faranno da contorno a baci infuocati e sesso sbalorditivo, mentre cupido scocca e centra in pieno i cuori dei nostri protagonisti.

Una storia che mi sono letta tutta d’un fiato, dalla prima all’ultima pagina, alternando sorrisi a lacrime, perchè si sa in un buon romance le lacrime non devono mancare mai.

Una storia dolcissima intervallata in momenti strategici da drammi e segreti. un amore che fatica a sbocciare e che ci porta comunque al tanto agognato lieto fine.

Da leggere? Assolutamente sì…

ELEONORA

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *