Recensione “Unexpected” di Taylor Allyson

 

 

 

A volte bisogna avere coraggio e compiere scelte difficili… E questo è ciò che fa Fanny Reyes quando decide di lasciare Miami e tutte le sue certezze per trasferirsi a Sacramento. Cominciare una nuova vita non è semplice, ma lei ci riesce: vive in un piccolo e vecchio appartamento e lavora in una pasticceria. Tutto sembra perfetto, almeno fino al momento in cui incontra Zach in drammatiche circostanze. Da quel giorno, la vita di Fanny cambia completamente per la seconda volta e l’unica persona che la può aiutare è proprio Zach.

Favoloso. Libro da leggere, scoprire, sfogliare, gustarlo e amarlo.

Bello, belli i personaggi, bella storia.

Zach, il vigile del fuoco dei film, l’eroe della situazione, lei una ragazza in fuga dal passato, da genitori che non la lasciavano vivere.

Ammetto che per gran parte del libro volevo prendere a schiaffi il protagonista, quel suo stare ancorato al passato, non riuscire a superare un cuore infranto e avere paura di ricominciare ad amare.

Lei donna forte e indipendente, che mette in crisi la ragione di Zach, che riesce a sgretolare quei muri eretti attorno al cuore.

Ma il passato incombe, leggiadro si posa nella mente e affiora in ricordi che frenano il presente e quel cuore che ricomincia a battere.

Una battuta di arresto. Un freno a mano tirato in piena corsa in autostrada. Una bugia che si scopre, una semplice omissione che darà speranza e vita.

“Voi tre siete la luce dei miei occhi.”

Ecco che l’amore fa miracoli.

 34 total views,  1 views today

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA