Recensione “Una scoperta indecente” di Elena Rose

 

 

 

Napoli 1842.

Elisa Greco è una giovane donna dell’alta borghesia. Solare, spontanea e devota.

Francesco e Federico De Rosa sono i rampolli più desiderati della città. Belli, educati, sempre in prima linea per aiutare il prossimo. Perfetti agli occhi di tutti.

Ma è davvero oro tutto ciò che luccica?

Tre giovani cuori che incroceranno le loro strade.

Due mondi diversi che entreranno in collisione provocando una travolgente storia ricca di piacere, lussuria, eccessi.

Una scelta da fare. Una promessa da mantenere. Un segreto che non deve essere rivelato.

Sarà capace la nostra Elisa di trovare la giusta strada da percorrere? Il suo cuore saprà consigliarla nel modo giusto o si lascerà travolgere dagli eventi?

A volte da un male si può ottenere un bene, e ben presto, la nostra Elisa dovrà farne i conti.

Adoro i romance storici ma ammetto di non aver mai letto, prima di questo, un erotico storico ed è stata una sorpresa.

All’inizio ho faticato a trovare la mia dimensione dentro queste pagine, vuoi per l’abitudine a cercare altro, vuoi perché la scoperta, se non proposta, indecente del titolo è piuttosto forte, tuttavia addentrandomi nelle pagine sono stata piacevolmente rapita da questo amore particolare che lega la giovane Elisa ai due rampolli Francesco e Federico.

Tutte le ragazze di Napoli anelano a rubare il cuore dei due giovani, belli, ricchi e titolati, eppure loro sono abituati ad apprezzare l’originalità e la schiettezza nelle persone, ecco perché Elisa colpisce entrambi. La sua solarità, il suo buon cuore che denota capacità di amare per davvero e non solo a parole, la sua spontaneità, sono come una ventata fresca che i due fratelli non vogliono perdere.

Ma chi amare dei due? A chi cedere il cuore? Chi sposare?

E poi la scoperta indecente del titolo e il suo svilupparsi fra passione, erotismo più estremo, ma anche amore, diverso e controverso, pericoloso e scandaloso, ma pur sempre amore.

Erotico interessante e ben sviluppato, scritto molto bene, originale e coinvolgente. Quello che nelle prime pagine mi aveva fatto arricciare il naso, si è rivelato invece un bel romanzo, forse non adatto a tutti i palati, ma per chi ama questo genere è davvero interessante, impreziosito dal capitolo finale che l’ho trovato un vero gioiellino.

Consigliatissimo!

 334 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA