Recensione “Un regalo sotto l’albero” di Jenny Gladwell

 

 

 

Proprio quando uno scoop stava per far decollare la sua carriera, Jane Brook, giornalista, è stata piantata in asso dal fidanzato e tutto è andato a rotoli. Con il Natale alle porte, Jane vorrebbe soltanto chiudersi in casa e prendersi cura del suo cuore spezzato, ma il capo ha altri progetti per lei e la invia in Norvegia per un reportage sulla “Regina della Foresta”, l’albero di Natale che ogni anno il Paese scandinavo regala alla città di Londra. La aspetta una settimana di hotel di lusso e festeggiamenti, il tutto in compagnia dell’affascinante ma scorbutico presentatore televisivo Philip Donnelly. Forse è proprio questo ciò di cui Jane ha bisogno per riprendersi dai fallimenti amorosi… È arrivata solo da pochi giorni, quando, nel cuore della foresta innevata, fa una scoperta: un plico di lettere, spedite durante la guerra, scambiate tra un giovane soldato e una ragazza misteriosa. L’ultima lettera termina con una supplica appassionata che non ha mai ricevuto risposta. Jane sa che è quasi impossibile riuscirci, ma l’istinto le suggerisce di mettersi sulle tracce dei due innamorati e provare a regalare a questa storia d’amore un finale perfetto. Chissà che, così facendo, non trovi il suo personale lieto fine…

Non so se sono alla ventesima o poco più lettura a tema natalizio, eppure non mi stanco mai di leggere questo genere.

Mi immergo totalmente nell’atmosfera natalizia e le storie sul Natale, sanno di dolcezza, di allegria, di pace e serenità.

Hanno d’obbligo il lieto fine, quindi non ti aspetti nessun colpo di scena, la trama fila liscia come l’olio eppure non ti annoi, cogli il senso buono della lettura e vedi solo positivo.

Fin dal 1947, la città di Oslo, ogni anno ha donato un albero di Natale alla città di Londra, come segno di gratitudine, la nostra protagonista Jane andrà proprio nel paese scandinavo a fare un reportage del taglio dell’albero.

Con il cuore malmesso partirà alla volta di questa nuova avventura.

Un viaggio che arriva proprio al momento giusto, metterà la giusta distanza tra sè e il suo ex ragazo Simon.

Un viaggio alla riscoperta di se stessa, dei suoi bisogni, si catapulterà in una storia d’altri tempi, durante la grande guerra, un soldato, una donna e una sola notte di passione sull’orlo della battaglia.

Saranno quelle lettere d’amore a farle rivalutare la sua vita?

“Se trovi l’amore dovresti afferrarlo con tutte e due le mani e non lasciarlo andare.”

Un bel libro, bell’atmosfera, un nuovo inizio.

 287 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA