Recensione “Tutto quello che le darò” di K.L. Shandwick

 

 

 

Dopo un periodo molto turbolento trascorso a studiare all’università di Miami, Lily rientra a Londra, per le vacanze di Natale. Sopraffatta dalle emozioni e tormentata dal tentativo di razionalizzare l’indomabile desiderio che prova nei confronti di Alfie, tenta di seguire i saggi consigli di un amico. Pian piano si convince che la distanza e più tempo in compagnia di famiglia e amici potranno aiutare il suo cuore a guarire. Lily però non immagina che la sua tormentata passione tornerà a farsi viva.
Quando Alfie le farà alcune importanti rivelazioni che potrebbero rappresentare un significativo punto di svolta, Lily sarà costretta a chiedersi se può davvero fidarsi di lui e se Alfie potrebbe mai essere tutto ciò di cui ha bisogno.

No,no e ancora no!!!

Ho dato una possibilità a questa serie nonostante il primo libro non mi sia piaciuto più di tanto. Come spiegavo nella vecchia recensione, avendo quel libro un finale molto aperto, ho voluto crederci e sperare che il secondo fosse stato migliore.

Mi sbagliavo, mi sbagliavo su tutta la linea. Se lo scappare in amore fosse una gara, Lily avrebbe senza ombra di dubbio il primato assoluto.

Ma si può? Non so, doveva essere un music romance, che non so per quale motivi si sia trasformato in un sesso romance. Sesso, sesso ovunque, pochi sentimenti e anche confusi. Lui la rincorre, lei se ne va, poi si mettono insieme e lei lo molla, ma lui torna e quando lui torna lei lo caccia e dopo esser stato cacciato, lei sta male e lo vuole e che fa?? Sempice no… si appiccica tipo cozza allo scoglio al primo tipo affascinante che le capita a tiro…

Pensate che stia esagerando? No, nemmeno un po’, leggete il libro e capirete anche voi.

Un libro dove i sentimenti confusi della ragazza ti fanno salire il crimine, dove continui a leggere e a ripeterti… Perchè??

Lo ammetto, arrivata a metà lettura sono andata avanti leggendo i discorsi diretti e basta, non ce la potevo fare e non vedevo l’ora di finirlo..

Consigliato? Beh, direi di no…

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA