Recensione “Tre appuntamenti al buio” di Meghan Quinn

 

 

 

Noely Clark è una conduttrice televisiva molto popolare a Malibu. La sua vita è praticamente perfetta, ma la ricerca dell’anima gemella è a un punto morto. La fortuna, fino a ora, non è stata dalla sua parte e Noely ha deciso di prendere in mano il suo destino iscrivendosi al programma di appuntamenti al buio promosso da una catena di ristoranti della città. Le regole sono semplicissime: dovrà fornire informazioni dettagliate su sé stessa in modo da creare un profilo che tenga segreti il suo nome o il suo aspetto. Gli appuntamenti avranno luogo in uno dei ristoranti della catena e, se andranno a buon fine, Noely potrà conoscere il nome dell’uomo dei suoi sogni. E se scegliere tra gli affascinanti sconosciuti si rivelasse più difficile del previsto?

Una conduttrice televisina un format da portare avanti, una specie di “Uomini e donne”, una combinazione di dettagli, affinità rilevate da un sotware e incontri al buio da programmare. Tre appuntamenti al buio, tre appuntamenti per capire quale uomo rientra nei suoi canoni, e quale uomo entrerà a far parte della sua vita. Ironico e frizzante, una di quelle letture leggere e senza impegno che ti porta il sorriso sulle labbra e un batticuore inaspettato scaturirà dalle pagine.

Mister Giacca e Cravatta, Il ribelle e l’Atleta, sono loro che si contenderanno il cuore di Noely.

Appuntamenti, eros, risate, rabbia e romanticismo sfoceranno tra le pagine e noi lettori per chi tiferemo?

“L’uomo che voglio al mio fianco nella vita è appena uscito da quella porta e se non gli vado dietro, perderò ogni possibilità di restare al suo fianco.

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA