Recensione “Tra le dune” di Dawn Blackridge

trama

 

Un evento irreparabile spinge il trentaduenne Colin Harris, scrittore, a trasferirsi dall’altra parte del paese, per dare un nuovo inizio alla propria vita. I fantasmi del passato lo inseguono comunque e sembrano non volergli lasciare alcuna possibilità.
Nathan, trentaquattrenne fisioterapista nell’ospedale cittadino, vive da qualche anno a Orepuki, Isola del Sud, Nuova Zelanda, con suo figlio Hemi. Un buco nella recinzione che divide casa sua dalla spiaggia demaniale gli fa incontrare il suo nuovo vicino, e scoprire così di abitare di fianco al suo autore preferito.
I due lentamente inizieranno a conoscersi, fino a instaurare un rapporto che va ben oltre l’amicizia. Colin proverà, riuscendoci, ad aprirsi con Nathan, rivelandogli segreti mai confessati e problemi familiari mai risolti.
La vita sembra accanirsi contro Colin e un imprevisto li porterà sull’orlo della separazione. Tutto verrà nuovamente messo in discussione. Riusciranno a superare anche questa prova e a costruire una vita insieme?

recensione

Una storia dal sapore dolce e amaro quella che ci racconta Dawn. L’autrice ci porta in Nuova Zelanda dove troviamo Colin, uno scrittore di successo che ha perso moltissimo nella vita. Colin non ha una famiglia che lo supporta, ha perso il suo grande amore e cerca di trovare il coraggio di ricominciare senza però averne mai davvero lo stimolo. Preferisce il silenzio e la solitudine perché, dopo due anni dalla scomparsa del suo compagno, le sue ferite sono ancora aperte e fanno male. Ma il destino si sa è bizzarro e fa accadere le cose quando meno ce lo si aspetta, quando pensiamo di non essere ancora pronti per affrontare altri cambiamenti, per abbandonarsi ad un nuovo amore e aprire nuovamente il cuore.
Così nella vita di Colin entrano Nathan e suo figlio Hemi (nome di cui peraltro mi sono assolutamente innamorata). Nathan è un fisioterapista ed è un persona solare e allegra. Tra i due l’attrazione è quasi immediata e mentre Nathan è pronto a innamorarsi Colin non lo è affatto. Il dolore della perdita ancora lo avvolge e gli impedisce di lasciarsi andare nonostante Colin gli piaccia, e non poco.
Il loro rapporto è fatto di piccoli passi avanti. Una passeggiata sulla spiaggia, un bacio, il compleanno del piccolo Hemi, e ogni volta Colin si lascia andare un po’ di più fino a quando finalmente non si sente pronto ad accogliere Nathan nel suo cuore.
Sembra il finale perfetto ma… Ricordate il destino beffardo? Ebbene, quando tutto sembra perfetto Colin riceve una telefonata che riaprirà una vecchia ferita che però, grazie anche all’amore di Nathan, è pronta per essere chiusa definitivamente. Ma il destino non ha ancora finito di porre ostacoli sulla loro strada.
Ogni cosa torna in discussione quando Colin vive un momento per lui molto difficile, che lo riporta nel dolore del passato. Ci vorrà tutto l’amore e la pazienza di Nathan per superare quel momento. L’amore di Colin e Nathan è forte e sarà proprio quell’amore a dare ad entrambi la speranza che tutto andrà infine per il verso giusto.
Una storia da leggere, da cui lasciarsi avvolgere e con cui emozionarsi, una storia che Dawn sa ancora una volta raccontare con grande maestria. Assolutamente consigliato.

Sensualità:

cuori4

Recensione:

Firmabriciola

Editing:

mandy

 428 total views,  2 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *