Recensione “Tornare a casa” di Isobel Starling

 

 

 

Un racconto natalizio stupendo, toccante di Isobel Starling, autrice pluripremiata.
Tornato in Scozia dopo cinque anni passati in Australia per lavoro, Kier Campbell si ritrova bloccato su una strada delle Highlands scozzesi la vigilia di Natale. Deve raggiungere in fretta il primo villaggio a cui riuscirà ad arrivare o rischia di morire di freddo dentro la sua auto a noleggio. Mentre cammina lungo la strada ghiacciata, Kier ripensa alla vita da cui era scappato, e l’amore che aveva abbandonato in Scozia.
Quando una bufera di neve inizia ad avvicinarsi, un automobilista di passaggio lo vede e si offre di farlo salire in auto. Kier rimane sorpreso di riconoscere l’autista. Mano a mano che il tempo peggiora si rende conto che non c’è modo di raggiungere la fattoria dei suoi genitori, perciò rimarrà bloccato con il suo salvatore per le vacanze.
L’unico desiderio di Natale di Kier è quello di rimediare agli errori commessi tutti quegli anni prima, ma, curiosamente, scopre di avere un rivale inaspettato per l’affetto del suo amante…
Tornare a Casa: Questa è una storia d’amore sulle “seconde possibilità”, contiene scene di sesso omosessuale e Puppy Play (Woof!)

Quando il coming out diventa il freno di una relazione.

Due amici fin dall’infanzia ed innamorati, ma la paura di mettersi allo scoperto blocca tutto, allontanarsi è l’unica soluzione, scappare da quel cuore impazzito è l’unica via d’scita.

A distanza di anni Kier ritorna nelle belle terre della Scozia e il destino metterà sulla strada l’unico e solo salvatore, il suo primo amore.

Breve romanzo su un ritorno di fiamma, la scrittura dolce e toccante della Starlig ci farà innamorare di due protagonisti che a distanza di anni riusciranno a ritrovarsi.

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *