Recensione “Torn” di Terri George

trama

I migliori amici dei protagonisti della Frost Trilogy sono tornati, adesso è il momento di Aiden e Jen per infiammare le pagine della loro storia e, forse, innamorarsi.

Aiden Byrne è determinato a provare che un bravo ragazzo può conquistare una ragazza, ma la ragazza in questione non è facile da convincere.

Con Jen gli uomini non durano a lungo. Non ha problemi a rimanere fedele alla sua regola d’oro: trattali male, tienili sulla corda e poi sbarazzatene prima che diventi una cosa troppo seria. Questo finché Aiden non sfugge al suo radar, strappandole ogni difesa e facendosi strada nel suo cuore.

Sta arrivando un lieto fine… Oh, se solo fosse così facile! Ma la vita e l’amore raramente lo sono.

Proprio quando Aiden è a un passo dall’avere quello che ha sempre voluto, avviene l’inaspettato che lo obbliga a domandarsi quanto lui sia un bravo ragazzo.

Aiden è combattuto tra fare quello che è giusto e fare quello che lo rende felice… In ogni caso, qualsiasi decisione prenda, qualcuno rimarrà ferito.

recensione

Torn è stato il primo libro che ho letto di Terri George, ma è lo spin-off della Frost Trilogy e può essere considerato tranquillamente come uno stand alone.

Questo romanzo è stato un po’ una sfida da leggere. Scritto in British English, mi ha un leggermente disorientata. Ultimamente ho letto tanti libri in inglese, ma di scrittori americani, e quindi ho sentito la differenza tra British e American English. Una sfida, ma anche un grande divertimento per tutte le nuove parole “strane” che ho imparato.

Cosa mi è piaciuto di questa storia? Tutto!

L’eroe: AIDEN.

Finalmente in un libro trovo un signor Bravo Ragazzo. Bravo e sexy. Lui è bellissimo, ricco, intelligente, sicuro di sé, ma ha questo lato da “bravo ragazzo” che lo rende dolcissimo, un galantuomo. Ci credete se vi dico che un uomo così ha avuto solo poche donne nella sua vita (e per poche intendo solo 3!)? Questo è Aiden, e mi sono innamorata di lui all’istante.

Aiden non è felice nella sua relazione con Shioban e la molla solo per avere una possibilità con la donna da cui è attratto e che vuole: Jen.

“Non che non abbia avuto l’occasione di avere rapporti occasionali, ma non è nel mio stile. Chiamami pure pazzo ingenuo, ma io voglio qualcosa di significativo, qualcosa che duri per tutta la vita. Alla fine, nel profondo del nostro cuore, non è quello che vogliamo tutti?”

L’eroina: JEN.

Lei è brillante, forte, è una fiorista che ha costruito la sua attività tutta da sola. Nella sua vita niente è stato facile, ferita dagli uomini più di una volta (anche da suo padre) adesso li tiene a distanza. È testarda, arguta e con la battuta sempre pronta. I dialoghi che fa tra sé e sé mi hanno fatto ridere un sacco.

“Un altro giorno, un altro vestito elegante ad adornare il suo bellissimo corpo. Questa volta grigio scuro sopra una camicia nera, i due bottoni superiori slacciati facendo intravedere un allettante peluria sul petto. Dio, è da leccare tutto. Seriamente, scordati la cena. Lui, potrei mangiarmelo con un cucchiaio.”

Aiden cerca una relazione a lungo termine, Jen cerca divertimento. Entrambi, alla fine, cercano la stessa cosa: L’AMORE!

La chimica sessuale tra loro è esplosiva, ma dopo alcuni colpi di scena avrei preso Jen e Aiden a schiaffoni (e anche l’autrice).

Questo libro è dolce, sexy e divertente, con personaggi secondari fantastici, come la coppia gay Hugo e Nat (quanto mi piacerebbe leggere la loro storia!). Mia e Nick (protagonisti della Frost Trilogy) completano alla perfezione questa vicenda.

torn

“Non mi interessa quanti uomini ci sono stati prima di me, voglio solo che non ce ne siano altri dopo di me, perché non voglio che ci sia un dopo di me.”

Per leggere la recensione in inglese: http://jewelbooklover.blogspot.it/2016/02/review-torn-by-terri-george.html?m=0

Sensualità: cuori5

Recensione: cri-firma

Editing: mandy

 

La nostra votazione

Pubblicato

in

,

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *