Recensione “Takedown” di Cat Grant

 

 

 

 

Il padre violento ha allontanato Tom Delaney da Lincoln Beach. Ora che Tom è tornato per sistemare gli affari di famiglia, scopre che nemmeno le cose buone che si era lasciato alle spalle sono rimaste le stesse. Il vecchio quartiere è diventato un ghetto pericoloso. Il ristorante di Eddie sta in piedi a malapena. Gloria, che si è occupata di lui come una madre, è gravemente malata.

Il suo unico rifugio è la Bannon’s Gym, dove Danny Bannon ha fatto sì che coltivasse il suo talento per le arti marziali miste. Bannon però dà asilo anche a Travis, il suo ex compagno di allenamento ed ex avventura di una notte. L’uomo che, l’ultima volta che si sono affrontati sul ring, l’ha lasciato con la mascella rotta e una commozione cerebrale.

La scintilla è ancora viva e vegeta, sia sul ring sia al di fuori. Ma quando i problemi di Travis esplodono in modo piuttosto letterale, la loro unica possibilità di costruire qualcosa di solido sui resti del loro passato rischia di andare in fumo.

Libro molto interessante, parla di argomenti molto importanti, ma restando comunque leggero e non ansiolitico. Premetto che non ho letto il primo libro, ma si capisce completamente tutta la storia ed il carattere dei personaggi. Tom e’ un ragazzo con una vita passata molto difficile, un padre violento ed una mamma che si e’ suicidata. Ha ereditato una somma di denaro con la quale e’ riuscito ad allontanarsi ed a frequentare l’ universita’. Torna per sistemare delle pratiche inrisolte come vendere la casa e si ritrova a fronteggiare la storia non chiusa con Travis che lo aiuta a darsi una possibilita’ ed a chiudere con il passato. C’ e’ anche la storia tra Eddie e Danny, Eddie proprietario di un ristorante, che sta in piedi per miracolo in un quartiere che assomiglia sempre piu’ ad un ghetto e Danny proprietario della palestra di arti marziali miste, un po’ il ritrovo e lo sfogo dei giovani. Le due coppie sono bellissime, in Eddie e Danny vedo l’ amore consolidato che tutto puo’ mentre in Tom e Travis si sentono tutte le incertezze delle nuove storie. Libro molto scorrevole anche se in qualche tratto ho faticato a capire chi parlasse, ma non e’ invalidante assolutamente.

 430 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA