Recensione “Stranizza” di Valerio la Martire

tramaGG

“Stranizza” è un libro che parla di due ragazzi siciliani che si sono innamorati una mattina di giugno. Che hanno vissuto un’estate insieme e che hanno sognato che una stagione potesse diventare una vita. Due ragazzi che hanno scoperto gli occhi scrutatori dell’odio e dell’omofobia e che hanno deciso di non lasciare che il loro amore diventasse una vittima. Un libro sull’odio che parla d’amore, un libro sulla paura che parla di coraggio, un libro su due ragazzi che parlano come adulti. Un libro per chi ha avuto il coraggio di amare.

recensione

Sono diversi anni che per passione e per divertimento faccio la blogger. Per la prima volta, mi trovo davanti al foglio bianco e le parole faticano ad uscire, per la prima volta l’eco della storia che ho appena riletto è più forte persino dei pensieri.

Avevo letto “Stranizza” circa due anni fa, avevo pianto, mi ero disperata e mi ero ripromessa di non aprirlo mai più, è un libro che va vissuto, che va rispettato e che va protetto, ma sfido chiunque a riuscire a riaprirlo. Dopo due anni l’ho riaperto e l’ho riletto con la consapevolezza che un dolore quasi straziante mi sarebbe rimasto addosso.

Questa volta però, oltre alle lacrime, mi è rimasto anche qualcosa di diverso, mi è rimasta la speranza che un giorno le cose forse cambieranno, mi è rimasto attaccato il profumo della Sicilia, il rumore del mare che s’infrange sugli scogli, l’odore del pino marittimo e dell’agrumeto. Mi è rimasto addosso quell’amore che va sopra ogni cosa, quell’amore che sfida i pregiudizi, quell’amore che Marco e Nino si sono donati fino all’ultimo respiro.

La dolcezza e la tenerezza con cui l’autore descrive l’amore tra i due giovani ti lascia senza parole, le espressioni gergali che s’incontrano durante la lettura ti risuonano nelle orecchie come un sussurro, la malvagità di una società troppo radicata nelle tradizioni ti scivola sulla pelle, lasciandoti con l’amaro in bocca, La vita di un paesino Siciliano dove l’amore tra due uomini non è perdonabile, ti entra sotto pelle e ti fa sbattere i pugni al muro.

Ho letto tutti i libri di Valerio, mi piace come scrive, mi piacciono le sue storie e lo stimo come persona, ma qui ha superato se stesso. La storia, la scrittura e le emozioni che ti lascia dentro, superano di gran lunga gli altri libri.

Consigliato? Sicuramente sì, tutti dovrebbero leggere questo capolavoro, e con tutti intendo anche i giovani d’oggi, che ancora troppe volte si sentono giudici e carnefici rispetto a tutto ciò che di diverso vedono i loro occhi, tutto ciò che non è diverso ma è semplicemente amore!

 

Sensualità: cuori4

Recensione: FirmaIceAngel2

Editing: Ele

 473 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA