Recensione “Sottopelle” di Lily Carpenetti

 

 

 

 

Sono passati sei mesi dalla conclusione del primo caso, che ha visto la collaborazione forzata dei detective della omicidi Edward Davis e David Briggs.
La loro frequentazione fuori dal lavoro è continuata, a insaputa dei colleghi del distretto, ma è ancora ben lontana dall’essere una vera relazione. Per rendere il rapporto più saldo, i due sono andati in vacanza assieme alle Hawaii, una sorta di prova generale per una convivenza, che Davis continua a rifiutare con tutto se stesso
Al loro ritorno, i detective trovano ad attenderli un nuovo caso di omicidio, che coinvolge anche la squadra della narcotici, visto che una nuova sostanza stupefacente sta uccidendo membri di alcune rock band emergenti.
Uno sballo sfuggito di mano o omicidio premeditato?
Tutto mentre San Francisco sta attendendo di ospitare il più grande contest Rock dello Stato, che rischia di trasformarsi in una strage di massa.
Sotto copertura nei panni di un chitarrista, Edward rispolvererà una vecchia passione per la musica, ma si troverà anche in una situazione pericolosa, che solo l’arrivo del partner eviterà si trasformi in tragedia.

Davis e Briggs iniziano i primi passi del loro rapporto non solo sentimentale, ma anche sul piano lavorativo.

Devono imparare a convivere con le loro emozioni, fragilità, l’adrenalina e lo stress insieme, su due fronti, cuore e vita quotidiana.

Lavorare al nuovo caso è più complicato del previsto, il tutto si intreccia con le loro vite private.

I personaggi sono più delineati rispetto al primo libro e il giallo ben costruito arricchisce la storia, cogliendo il lettore impreparato a fronteggiare sentimenti e suspense, tipici del genere.

L’affinità come coppia è fantastica, passione e attrazione si alternano ai loro caratteri così diversi. Edward è “nuovo” nel provare sentimenti, cinico e apatico a volte, David invece si sente già impegnato nel costruire una relazione stabile. Due uomini ricchi di sfumature, intelligenti e complicati, i colpi di testa sono all’ordine del giorno e il rischio è altissimo.

Tra incarichi sotto copertura, il ritorno di una passione passata, indagini e vita di coppia i due protagonisti ne vedranno delle belle.

Riusciranno a conciliare tutto?

Riusciranno a dare una netta distinzione tra lavoro e vita privata?

Quando un cuore batte può offuscare la mente, e gli sbagli sono dietro l’angolo.

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *