Recensione “Senza di te” di Arianna Di Luna

trama

Da quando le hanno portato via Andrea, Viola è cambiata, si sente spezzata nel corpo e nell’anima. A peggiorare la situazione, Andrea ha interrotto tutti i contatti con lei: non risponde alle sue telefonate né ai suoi messaggi, e Viola crede che lui abbia smesso di amarla, che abbia infranto la promessa fatta prima di andare via.
Ma una notte Andrea torna da lei. Quella notte Viola capisce che niente è finito, che possono ancora stare insieme, ma a una sola condizione: devono andarsene, abbandonare tutto quello che conoscono, partire per una meta che sembra irraggiungibile, alla ricerca di una donna che possa proteggerli e aiutarli.
Inizia così la loro fuga disperata verso la Francia, fatta di treni presi di notte, di complici che li nascondono dal resto del mondo, cercando di proteggere l’unica cosa che hanno: l’amore che nutrono l’uno per l’altra. Ma stavolta è Viola ad avere un segreto che non confessa. Un segreto che Andrea si rifiuta di vedere, ma che potrebbe trasformare in tragedia la loro corsa verso la libertà.

 

recensione

È la seconda parte di una trilogia.

Avvincente, ti prende, ti incuriosisce ad andare avanti pagina dopo pagina per sapere cosa mai succederà a questi due giovani.

Grammaticalmente è scritto bene, non ci sono errori e la sintassi non è troppo infantile, anzi è degna di un bel romanzo d’amore. Le parole con cui vengono descritti i fatti, i pensieri e le sensazioni che i due ragazzi provano, ti fanno entrare nel libro e sentire sulla tua pelle quello che provano loro.

Chi di noi ragazze non ha mai sognato un’avventura come quella che Viola e Andrea vivranno in queste pagine?

Tutte noi, io compresa, sognavo un amore così travolgente, che ti toglie il fiato, che ti si attacca nel profondo dell’anima e lì si sedimenta, e come un virus si moltiplica, irradiandosi in tutto il corpo e portandoti a muoverti in funzione dell’altra persona.

Ecco cosa succede a loro, si muovo uno nella direzione dell’altro, come due pianeti che si attirano fino ad andare in collisione.

Perché quando si spegne il cervello, quando due persone ragionano di puro istinto, quando due caratteri così caparbi si incontrano, scatenano l’Apocalisse. E infatti ne succedono di tutti i colori, sono ricercati, fuggitivi, non sanno dove andare, corrono, si amano, litigano, si amano, scappano, si amano, si nascondono, si amano.

Eccome se si amano! In questo secondo volume non mancano alcune parti erotiche, descritte con delicatezza, proprio quella di una ragazza di 17 anni che prova l’amore e la passione travolgente per la prima volta. Sono sensazioni queste che ci si porta appresso tutta la vita.

 Quando ti portano via la sola cosa che ti rende felice e soprattutto una persona migliore, l’unica cosa che ti resta da fare prima di perdersi è provare a ritrovarsi.

E loro si trovano, e andranno letteralmente contro tutto il mondo pur di realizzare il loro sogno di stare assieme.

Ma non sempre la vita o il destino remano nella direzione dei due amanti. Anzi, molte volte il fato si oppone, e cerca in tutti i modi di spezzare questo legame viscerale tra i due protagonisti.

Riusciranno a combattere questo destino che con forza gli si accanisce contro? Riusciranno a superare le barriere della vita e della morte?

Penso che lo scopriremo solo con il terzo ed ultimo capitolo della saga che non vedo l’ora di leggere, per capire finalmente cosa succederà a queste due anime gemelle.

Staranno ancora insieme? Vivranno per sempre felici e contenti? Per colpa dei loro caratteri si annienteranno a vicenda?

Chi vivrà, leggerà. Perciò, buona lettura.

 

Sensualità: cuori3

 

Recensione: virginia

Editing: mandy

 485 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *