Recensione “Senza Ali” di Teodora Kostova

 

 

 

Un incontro casuale.

Una notte di passione.

Un’intensa connessione.

Quando lo studente di medicina, Shane Sanford, e il pilota della RAF, Greg Becker, si

incontrano, l’aria tra di loro vibra di attrazione reciproca. Non c’è nulla che li trattiene mentre si

abbandonano al loro desiderio, ma non appena le loro strade li portano in direzioni diverse, nessuno

dei due riesce a dimenticare l’intenso legame che hanno condiviso.

Quando un anno dopo il destino li riunisce di nuovo, devono prendere una decisione: provare

a far funzionare una relazione a lunga distanza o lasciare che il loro rapporto rimanga l’avventura di

una notte. Con la guerra, la tragedia e la paura a frapporsi tra di loro, riusciranno Shane e Greg a

superare le sfide che la vita continua a mettere loro davanti?

Il loro rapporto sarà forte abbastanza da sopravvivere?

L’amore sarà sufficiente?

Wow! E’ stato un libro che mi ha tenuto incollata alle pagine fino alla fine.

Un incontro di passione, una sola notte, eppure il legame instaurato, la chimica tra i protagonisti è tangibile fin dal primo incontro.

Uno studente e un soldato in un bar per omosessuali, una notte di passione e a distanza di mesi ritrovarsi ancora una volta, promettersi di sentirsi, di esserci, instaurare un rapporto semplice , non fatto solo di sesso, ma anche di confidenze, di famiglia, di incontri, di uscite e di amicizie.

Una missione in Afghanistan, volare, ma non sentirsi più liberi, volare e sperare di riuscire a sopravvivere.

“Promettimi che tornerai. – Te lo prometto.”

Promesse, e mesi di distanza, l’incapacità di andare avanti e il destino crudele che li tiene ancora a distanza.

La storia è abbastanza elaborata, il tira e molla dei protagonisti riempie le pagine, lutti da elaborare, paure e traumi da affrontare, l’amore l’unico vero collante del tutto.

Le situazioni sono diverse, e diversamente affrontate dai due protagonisti, forte e tenace uno, dolce e tenero l’altro. Un pilota della RAF e un’assistente sociale in crisi, la coppia non è delle migliori, eppure regalano emozioni.

Sofferenze, lacrime, incubi e tanto amore invadono le pagine, e noi assorbiremo solo l’effetto.

 551 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *