Recensione “Quando l’amore fa volare” di Patrisha Mar

 

 

 

 

Virginia è innamorata, senza essere ricambiata, di Alessandro, il più caro amico di suo cognato. Lui è il suo Clark Kent, il suo supereroe senza mantello: veterinario, aspetto vagamente nerd, occhiali da vista e non particolarmente alto, per la precisione più basso di lei. Ma Alessandro, dopo una grande delusione

d’amore, si è convinto che le donne sia meglio tenerle a distanza, perché portano solo guai. Tollera l’amicizia con Virginia perché non ha alcuna complicazione sentimentale. Lei, d’altra parte, continua a stuzzicarlo per dimostrargli che, anche se in passato è stato ferito, la vita è troppo bella per trascorrerla chiudendo a chiave il cuore. E quando Alessandro la assume temporaneamente come segretaria del suo ambulatorio, Virginia crede che sia finalmente arrivato il momento di far crollare

tutte le sue difese. Riuscirà a fargli capire che non serve avere un mantello per essere dei supereroi?


Un supereroe alternativo, senza mantello, con gli occhiali, basso e goffo, il suo Clark Kent, innamorata da sempre di Alessandro, Virginia tenterà in tutti i modi di farlo cadere nella sua rete, si accontenta anche di farlo solo ridere, di stargli vicino.

Un romanzo leggero, delicato e romantico, dove i protagonisti non sono usciti da un reality show, copertine di playboy, talk show, o modelli miliardari.

Mi sono emozionata ad ogni capitolo, l’allegria di Virginia è contagiosa, la sua caparbietà, il suo essere singolare, affascinante e accattivante anche senza trucchi.

Di contro troviamo il co-protagonista maschile, i suoi pensieri ironici e il karma “meteorite, meteorite, meteorite”, non di certo il classico figo della situazione, piuttosto “sul nerd”, non curante dell’aspetto, prende le misure di sicurezza dall’universo femminile, eppure non riesce a tenere lontana Virginia, ne ha bisogno, come l’aria, il suo ossigeno privato, il suo sorriso riservato.

L’alchimia tra i protagonisti è indiscutibile, il loro essere così reali e semplici li rende parte di noi.

Un libro leggero, non impegnativo, da assaporare con il sorriso sulle labbra, una commedia brillante, romantica, con la giusta dose di erotismo, i dialoghi sono perfetti, ogni parola sembra selezionata, calibrata, inserita a regola d’arte.

Ti crea una sana risata con battute alquanto brillanti e situazioni da circo fuori dagli schemi.

“L’insicurezza è riuscita fuori ed è tutta colpa dei nuovi sentimenti che provo per questa ragazza cocciuta e brillante, che ha stravolto la vita precisa e ordinata che mi sono costruito. Il mio meteorite personale che ha spazzato via ogni certezza”, Alessandro si nasconde dietro ad un passato doloroso per non vedere quel presente allegro e colorato, riuscirà ad uscire dal guscio e accettare quell’amore così genuino di Vir, lui che in passato ha sofferto per amore?

Patrisha per me è una garanzia, il primo libro che ho letto di lei è stato “La poesia dell’anima”, da lì non ho più smesso, i suoi libri sono delicati e romantici, allegri e sinceri, la sua scrittura fluida li rende unici nel loro genere, che dire, correte a leggerlo.

 485 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA