Recensione “Quando Giulio sognò Madonna” di Paolo Capponi

 

 

 

Dopo quattro anni, Giulio e Giacomo sono ancora innamorati e vivono insieme a Bologna, tra bevute con gli amici, threesome avventurosi e serie tv.

Ma può una relazione affrontare qualsiasi difficoltà? Soprattutto se zia Cher è scomparsa nel nulla e l’inconscio di Giulio è dominato da una crudele matriarca con le sembianze di Madonna?

Lo stile dell’autore è ridotto al minimo, schietto e deciso, poche pagine ed ironia pura.

Secondo volume della serie Quando Giulio, questo affronta le prime liti di coppia e la fatidica se nonchè il dramma della distanza in una coppia.

Una separazione per lavoro di due anni e la loro convinzione di potercela fare.

Ma non tutto è semplice.

Abbandonato da zia Cher, Giulio avrà a che fare con una donna  dalle sembianze di Madonna, la nemesi che tutti temiamo, la regina del pop.

Ilarità, ironia e un pizzico di follia in un breve romanzo dove le riunioni tra JLo, Katy Perry e Helly Charkson sono strabilianti.

ELEONORA

 34 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA