Recensione “Per amore” di Sean Michael

trama

Kent McMann, programmatore dallo spirito libero, ama la vita, i dolci, la sua famiglia e il suo lavoro come designer di applicazioni. Con la sua intraprendenza, ha successo in ogni ambito in cui si impegni. Avere un figlio da una madre surrogata è il modo perfetto per dare inizio alla famiglia che ha sempre desiderato, sebbene non abbia ancora trovato l’agognato Uomo Ideale.

Nella vita di Kent un giorno compare l’atleta Dex Lochland, anche lui un designer di applicazioni di successo, e i due sembrano perfetti assieme. Presto si trovano coinvolti in una relazione piena di divertimento, sesso, risate e amore. Ma quando Kent scopre che il suo tentativo di diventare padre ha avuto successo, Dex è sconvolto. È solo in questo momento che Kent scopre che Dex non ha mai voluto avere figli.

La decisione che Kent ha preso prima di conoscere Dex potrebbe costargli l’uomo dei suoi sogni.

recensione

Kent e Dex sono molto simili. Hanno molte cose in comune e sembrano fatti apposta per stare insieme. Insieme si divertono come dei pazzi e la loro storia diventa importante in fretta, talmente i due stanno bene insieme. Ma qualcosa potrebbe dividerli. Perché mentre Kent vuole disperatamente dei figli e una famiglia, Dex non è minimamente sfiorato da questo pensiero, anzi è addirittura convinto di non saperci proprio fare con i bambini.

Mentre la loro storia procede a gonfie vele, Kent scopre che la madre surrogato, a cui si era rivolto prima di conoscere Dex, è rimasta incinta. Kent da quel momento inizia a vivere la sua storia con Dex godendosi i momenti con lui, ma con la convinzione che appena il bambino nascerà Dex lo lascerà. Ma Dex, anche grazie ad una vigilia di Natale con la famiglia di Kent, si rende pian piano conto che forse l’idea di famiglia non è così lontana dai suoi desideri nascosti.  La svolta definitiva arriva quando uno sconvolto Kent dice a Dex che il bambino non sarà uno solo….

E’ una storia molto dolce quella di Kent e Dex, una storia fatta di momenti divertenti, di passione e di tantissima tenerezza. A volte forse perfino troppa. La scrittura è piacevole e mai pesante. Non ci sono momenti morti e la lettura scorre velocemente.  Un bel libro con cui passare un pomeriggio. Consigliato soprattutto quando avete voglia di tantissima dolcezza.

 

Sensualità: cuori3

Recensione: Firmabriciola

Editing: Ele

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *