Recensione “Peccati di famiglia” di Mariella Mogni

trama

È giusto amare qualcuno che non si può avere?
Elena è sempre stata fragile, facile preda di ogni tentazione. Un trauma sepolto nel passato – uno sbaglio che l’ha costretta ad abbandonare molto presto il nido familiare – l’ha convinta di essere inaffidabile e sempre colpevole di tutto ciò che di brutto le accade. Quando la malattia della madre la costringe a riavvicinarsi all’algida sorella Marina, e a subire i suoi sguardi sprezzanti e i suoi commenti taglienti, Elena scopre nel cognato Alessandro una persona gentile, capace di rivolgerle attenzioni che non si aspettava più da nessuno. Senza poterci fare nulla, Elena scivola in una spirale di affetto e riconoscenza, e si innamora del marito di sua sorella. Ma un ex violento, e vecchi segreti di famiglia che si svelano giorno dopo giorno sempre più inquietanti, le renderanno ancora più difficile scegliere tra la correttezza e la passione, tra il senso di colpa e il coraggio di prendersi ciò che vuole, costi quello che costi.
Un romanzo erotico torbido e avvincente, in cui una passione proibita si trasforma in un sentimento sincero e destinato a crescere. E nulla è come appare.

recensione

Il titolo non lascia molto all’immaginazione ed è azzeccatissimo, rivela un romanzo dal linguaggio duro e dai sentimenti aspri di un amore malato.
Elena e Marina sono due sorelle apparentemente così diverse: Elena ha passato burrascoso di cui non va fiera, tra alcool, sesso, una vita sbandata e un compagno violento, aggressivo. Marina, donna e moglie perfetta, di classe, dalla vita decorosa e lussuosa, è sposata con un ricco uomo di successo ed è mamma di due bambine con cui vive in una casa da sogno. Elena si riavvicina alla sorella per accudire la madre malata e non vuole tornare a casa perché lì la aspetta un uomo che l’ha sempre usata e abusata. Così anche se Marina non ama l’idea, convinta dal marito decidono di ospitarla, almeno finché non si sarebbe trovata un lavoro e una casa. Inizia quindi per Elena una nuova vita, e ciò che appariva perfetto rivela ogni sfaccettata menzogna. Alessandro appare come un uomo dolce e premuroso, ma si rivelerà in realtà aggressivo e rabbioso nel suo rapporto con Elena. Marina si allontana spesso da casa in viaggi misteriosi e tra Elena e Alessandro nasce qualcosa di peccaminoso e inaccettabile. Un romanzo dai toni forti e diretti, dal linguaggio duro e spietato, che mi ha fatto provare una sensazione di rabbia e di vergogna. L’amore spesso lo si raggiunge solo attraverso la sincerità, prima verso stessi piuttosto che con gli altri. I segreti di famiglia sono troppo dolorosi e subdoli e ciò che Elena scoprirà cambierà la sua vita e quella della sorella che non è poi cosi diversa da lei.
Piacevole da leggere, scorre in maniera forte e lascia dentro il lettore la voglia di conoscere la verità.

Sensualità: 4 cuori rosso

Recensione:

FirmaMarinaB

Editing:

pandora

 420 total views,  3 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA