Recensione “Number 10: After Match #3 (After Match Series)” di Alessia D’Ambrosio

 

 

 

Sto per prendere la decisione più difficile della mia vita. Tutte le volte che me ne pentirò, perché ci saranno, ripenserò a questo momento, ai suoi occhi, alle sue parole e mi ripeterò che ho fatto la scelta giusta.Perché oggi lui mi ha spezzato.Oggi sono stato colpito dove fa più male.Da oggi… ho chiuso con il rugby.”

La mia vita è stata stravolta: convocato come riserva in nazionale. Difficile accettarlo se comunicato da mio padre, tanto più se accompagnato dai suoi veri pensieri su di me. Pensieri che, mio malgrado, mi hanno aperto gli occhi. Ho mollato tutto, mi sono rimboccato le maniche e ho iniziato una nuova vita. Un passo alla volta ho modificato il mio modo di vedere le cose e, adesso, sono una persona diversa, migliore e, guardandomi indietro, quello che ho lasciato non mi manca poi così tanto. E poi c’è Carol, il mio capo. È bella, caparbia e mi fa letteralmente impazzire. Io sono Tom Wilson, ex Numero 10 dei Saracens, ex Numero 10 della Nazionale inglese, ex latin lover, ex uomo libero da ogni forma di responsabilità. Sono ex per tante cose, ma, adesso, chi sono davvero?Questa è la mia storia, ma vi avverto: se volete leggerla, sarà bene che vi mettiate seduti e vi prepariate qualcosa da bere. Bello forte.

“Tu sei così Tom, hai solo seguito il tuo copione di sempre. Eri a un passo dal sogno e hai scelto, ancora una volta, di mandare tutto a puttane.”

Questo è l’inizio del libro.

Finale alternativo per il nostro Tom, terzo fratello Wilson, il più scapestrato direi.

Si conclude con questo la serie che tanto ho amato, e con questo ho messo Alessia D’ambrosio sul podio delle autrici italiane che più mi hanno emozionato.

E’ un libro diverso dal solito, se all’inizio parte lento ed è un continuo susseguirsi di “no, non ritorno” o “Abbandono il rubgy” e la continua depressione che prenderà al protagonista, in seguito inizieremo a conoscere realmente Tom.

Inizierà un percorso emotivo e psicologico di grande impatto.

Conosceremo lo sport a 360°, non solo gli Urrà e le groupies, ma anche i retroscena dei successi e tutto quello che gira intorno allo sport.

“Fino a qualche giorno fa ero solo un giocatore di rugby, con un unico obiettivo- Ora devo guadagnarmi da vivere, fare da badante a una ragazza con dipendenze da ossicodone e convincere un ragazzo su una sedia a rotelle a fare un operazione.”

Stilare una lista delle cinque cose che si desidera fare, e da qui che parte la vera storia.

5. INNAMORARMI

Conosceremo Carol e la sua caparbietà per sfondare nel mondo dello spettacolo e il nostro Tom in versione inedita.

Un libro che spacca il cuore.

Si ha una panoramica completa della vita, sport, amore, famiglia, affetti, amici, dipendenze, lavoro, successo.

“Gioca quella cazzo di partita. Fai vedere al mondo chi sei e poi, se ancora lo vorrai, ritirati. Ma fallo da campione.”

L’adrenalina del campo, la voglia di lei, i ricordi di una notte brava e quelle semplici parole “Sono tua, sei mio.”

Ma a volte l’amore non basta o semplicemente è solo il momento sbagliato.

“Sei la prima persona per cui sento qualcosa di così forte. Non essere anche la prima a spezzarmi il cuore… Resta con me.”

Un finale alternativo, un Tom tutto da scoprire, il fratello che più ho amato per la sua unicità, per la sua umanità.

Troveremo anche le altre coppie protagoniste e vivremo la loro routine quotidiana, i primi litigi, e si sfateranno i miti delle coppie perfette.

Grazie Alessia per questa serie.

Ho amato ogni singolo libro, ma con questo hai spiazzato il mio cuore.

ELEONORA

 294 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *