Recensione “Nolan (Boys of Winter Vol. 2)” di S.R. Grey

 

 

 

La stella dell’hockey, Nolan Solvenson, è sinonimo di perfezione. Sia sul ghiaccio che fuori. O almeno è quello che pensano tutti. I suoi compagni di squadra non fanno altro che rivolgersi a lui in cerca di consigli, ma in realtà, quanto si tratta di se stesso, Nolan non riesce a più a decidere quale sia la strada giusta da seguire.
La colpevole di tutto, secondo lui, è Lainey Shelburne, una donna che desidera ardentemente ma che è determinato a non coinvolgere nella sua vita. Ecco perché, dopo alcuni incontri bollenti, la scarica in modo poco carino e senza tante cerimonie.
Quando si rincontrano, la sfida contro la grintosa cameriera diventa la gara più importante della sua vita. Lainey è furiosa con lui per averla mollata e l’unica cosa che vuole è prenderlo a calci. Nolan, invece, con l’atteggiamento tipico degli uomini, vuole solo riportare Lainey nel suo letto.
Il suo piano, però, va in fumo quando, raggiunta una specie di tregua, Lainey, di punto in bianco, gli confessa che tutto quello che cerca adesso è “solo un’amicizia”.
Beccati questa, Mr. Sexy Ala Destra!
All’improvviso, questo atleta con la nomea da “so tutto io” si ritrova a pattinare sul ghiaccio sottile, nel tentativo di nascondere i suoi crescenti sentimenti all’unica donna in grado di risvegliare il suo cuore. Ma Lainey sarà disposta a dare un’altra chance alla loro relazione? Riuscirà Nolan a resistere all’impulso di fuggire via un’altra volta?

Questa è una storia al contrario, nel senso che parte a mille per poi rallentare durante il corso della lettura. Già dalle prime pagine, infatti, sappiamo che Nolan e Lainey, ossia i nostri protagonisti, hanno avuto approcci intimi molto caldi. Sotterfugi e bugie fanno però da cornice a questa loro conoscenza perché la sorella di Lainey è la moglie del migliore amico, nonché compagno di squadra, di Nolan. La situazione, quindi, è resa più intrigante e, quando riescono a stare insieme, è tutto molto veloce e passionale. Lainey si accorge subito di desiderare e di meritare di più di una semplice relazione basata sul sesso, decidendo quindi di dare un taglio e di allontanarsi da quell’uomo così seducente. Lui non ne vuole sapere di dare un’etichetta alla sua frequentazione con Lainey, né tantomeno uscire allo scoperto, perché rimasto scottato in una precedente relazione. Quindi i nostri protagonisti finiscono per studiarsi da lontano, non riuscendo, però, a mantenere quella distanza che si sono imposti. Ed è per questo che Lainey chiede a Nolan di iniziare a uscire solo per amicizia…ma si sa, quando ci sono dei sentimenti in ballo, mantenere le promesse fatte risulta davvero difficile.

 

Ho apprezzato molto la caratterizzazione dei personaggi, Nolan, un uomo fatto e finito, muscoli e cervello, che è pieno di insicurezze quando si tratta di cuore; Lainey che sembra dolce e arrendevole, ma che è quella che in realtà tesse le fila dell’intera storia. Ho apprezzato la coralità della trama perché ci sono personaggi secondari (vedi Audrey, la sorella di Lainey e Brent, suo marito nonché compagno di squadra di Nolan) che tanto secondari non sono, in quanto pilastri importantissimi senza i quali il castello della storia sarebbe crollato. Mi piace la continuità nelle trame, quando nei libri in serie, troviamo l’intreccio della storia e dei personaggi: è come se i protagonisti volessero far conoscere al lettore l’evoluzione della loro vita. Il metodo di scrittura, a tratti irriverente a tratti sensuale e profondo, mi ha convinto e soprattutto coinvolto, facendomi provare a pelle le stesse emozioni e sensazioni di Nolan e Lainey. Mi è piaciuto molto che i due protagonisti siano ragazzi normali, semplici, con le loro paure, insicurezze e problematiche di vita quotidiana. Le scene hot sono calde e provocanti, ma sempre ben calibrate e mai volgari. A primo acchito potrebbe sembrare il solito romanzo con il bel giocatore di hockey e la ragazza che gli fa perdere la testa, ma, tra le righe, ho letto il riscatto dell’uomo ferito e la seconda possibilità che sceglie di darsi…

Quindi tirando le somme, questo libro per me è un sì, una lettura davvero piacevole che fa sognare, che porta in un’altra dimensione, aiutandoci a evadere un po’ dalla vita reale.

 

BARBARA M

firma Claudia

 183 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *