Recensione “Madras” di Cristiano Pedrini

 

 

 

trama

Jasper Lytton è il nipote del governatore della regione di Madras, una delle perle più preziose e redditizie dell’Impero britannico, una terra lontana, meta finale del lungo viaggio che egli ha intrapreso.

Lawrence è uno schiavo che grazie al volere del giovane inglese sarà di nuovo libero dopo essere stato la merce in un’asta molto particolare. Ma a che prezzo il giovane indiano baratterà la sua libertà?

Da quel momento tutto cambierà per entrambi: l’amore li condurrà verso quello che oltre a essere un viaggio tra la maestosità del mare e l’esotica e incredibile natura di quelle terre, lo è anche tra l’incredibile grandezza del cuore umano, trascinandoli in balia di infinite emozioni e pericoli.

recensione

Partiamo dal presupposto che non ho problemi con gli mm ma ne ho di seri con gli storici, perché tendenzialmente mi annoiano!!!

Un libro comunque avvincente e tenero, che racconta la storia di due ragazzi della stessa età, provenienti da luoghi e ceti sociali totalmente opposti.

La storia è piacevole e ben impostata, sviluppata in maniera tale da non annoiare mai il lettore, è ricca di colpi di scena.

Tutto inizia con una nave che attracca al porto di Nagercoil, per ripararsi dalla tempesta.

A bordo c’è Jasper Lytton, giovane nobiluomo inglese che si deve recare a Madras da suo zio, il governatore. E’ un ragazzo arrogante e sfrontato, convinto che la sua estrazione nobile gli consenta di fare e avere tutto ciò che desidera, tutto ciò ovviamente lo rende poco simpatico a molti e gli procurerà diversi guai 

A Nagercoil Jasper scender per un’escursione, si imbatte in Lawrence, uno schiavo indiano  suo coetaneo, ma con un carattere ben diverso.

Questi due poli opposti impareranno ad amarsi e ad affrontare le loro paure e a superare i limiti delle loro diverse estrazioni sociali, accompagnati sempre da una serie di personaggi secondari ma assolutamente fondamentali.

La scrittura è decisamente fluida e piacevole e mi ha reso meno difficile approcciare un genere che solitamente evito!

 

Sensualità: cuori3

Recensione: Ele

Editing: FirmaIceAngel2

 450 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *