Recensione “Love is a losing a game” di Bree Winters

 

 

 

 

Quando le strade di Angelica Spencer e Nicholas Walsh si incontrano, le loro vite non potrebbero essere più diverse. Eppure, il destino si sa, si diverte da matti a mescolare il bianco e il nero, a spingerci oltre i nostri limiti, a spezzarci solo per farci trovare il coraggio di rimettere insieme i pezzi. Ma se quei pezzi finissero per smarrirsi in un dedalo infinito di segreti e bugie? E se trovare l’uscita fosse letteralmente impossibile?

A volte, bisogna perdere tutto per ritrovarsi. A volte, invece, devi crederci con tutto te stesso, anche quando, tra quel bianco e quel nero, c’è un oceano in mezzo.

Lei escort, lui dottore, che accoppiata ragazzi.

Molto fuoco e il bel temperamento di entrambi riscalderanno l’atmosfera.

Una giovane penna promettente, con qualche pecca qua e là, ma un buon esordio, diciamolo.

Partito in sordina o comunque molto simile a letture dello stesso genere, la storia si riprende un po’ con l’adrenalina a mille, volerla o non volerla, salvarla o non salvarla, una storia che ha dell’inverosimile e un destino segnato non per scelta.

La via d’uscita? Non sarà così facile trovarla oppure è meglio dire che forse nessuno potrà uscire dal giro.

Una promessa di gioco, una vita segnata.

Emozioni forti e brividi a non finire.

Consiglio la lettura.

ELEONORA

 131 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA