Recensione “Lontano da te” di J. L. Armentrout

trama

Ivy Morgan è una sopravvissuta. Rimasta orfana a diciotto anni, ha imparato in fretta cosa significa doversela cavare da sola e, adesso, non permette agli altri di avvicinarsi a lei, di entrare nella sua vita. Anche perché non vuole rischiare che le facciano troppe domande su come trascorre il suo tempo. Nessuno infatti deve sapere che i genitori erano affiliati a un antichissimo Ordine segreto e che, con la loro morte, è toccato a lei ereditare la loro missione…

Ren Owens è l’ultima persona al mondo per cui Ivy dovrebbe provare interesse; è impulsivo, imprevedibile, ed è troppo arrogante perfino per essere un membro dell’Élite, la sezione dell’Ordine cui vengono affidate le operazioni più rischiose. Eppure è come se Ren l’avesse stregata. Quando guarda i suoi profondi occhi verdi, Ivy sente di volere un destino diverso da quello cui è condannata: sente di volere… lui. E, per la prima volta, ha l’impressione di potersi davvero fidare. Almeno finché non intuisce che Ren le nasconde qualcosa, un segreto che potrebbe distruggere tutto ciò per cui lei ha lottato…

 

recensione

 

Ivy Morgan è una sopravvissuta, se diamo credito a quello che ci racconta la sinossi, in realtà è molto di più.

Ivy Morgan è una combattente. Una giovane donna che ha perso troppo: sia i genitori che il compagno nell’unica, maledetta notte.

Ma nemmeno dire questo è corretto, sarebbe come se il passato di una persona definisse il suo presente.

Ricomincio da capo: Ivy Morgan è una bella ragazza dai lunghi e ricci capelli rossi, ha deciso di dedicare la sua vita a sconfiggere i fae, i pericolosi esseri fatati che hanno rovinato la sua famiglia, e il suo amore…

Ha due segreti. Il primo è intenzionato a portarselo nella tomba, e riguarda quello che è veramente successo la notte in cui sono morti i suoi genitori.

Il secondo si chiama Campanellino, ed ha la forma di un piccolo angioletto con tanto di ali, eppure è un essere fatato: nessuno deve sapere che lei ospita in casa uno dei potenziali nemici dell’Ordine, anche se il massimo del danno di cui sembra capace al momento è quello di prosciugargli le carte di credito acquistando chili di cose su Amazon a nome suo. Ha anche il brutto vizio di guardare all’infinito le serie complete di Harry Potter e Twilight, ne ha addirittura imparato a memoria le battute.

Poi arriva Renald. Esatto, il vero nome dell’affascinante Ren, fighissimo guerriero dell’Elite in incognito, è in realtà questo. È anche lui un combattente, disposto a proteggere il mondo dalla minaccia fae, ma quello che gli riesce meglio è lasciarsi alle spalle uno stuolo di ragazze adoranti al limite del patetico, me compresa, invidiose della bella Ivy, che gli ruberà il cuore. Pur non sapendo cosa farsene, lei non vuole infangare il ricordo di Shaun.

Il tempo scorre, e si avvicina il temuto momento in cui, al solstizio, le barriere tra il nostro mondo e quello degli esseri fatati si indeboliscono al punto di minacciare un’invasione… Sento già bussare alla porta.

Ce la farà il principe ad entrare sulla terra, o sarà la principessa a farlo per prima? Oppure nessuno dei due? Chi è il mezzosangue che sembra essere in combutta con loro?

Lo scoprirete solo leggendo, io ho già acquistato il secondo volume in inglese!

Copertina: non so se entrerà a far parte di tutte le recensioni, comunque questa copertina è orrenda, in confronto a quella originale. Quindi direi zero, proprio, se mi fossi affidata solo alla copertina e alla sinossi manco lo avrei comprato.

 

Sensualità: 4 cuori rosso

Recensione: pandora

Editing: Ele

 277 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA