Recensione “Le regole del tè e dell’amore” di Roberta Marasco

trama

L’amore di Elisa per il tè risale alla sua infanzia. È stata sua madre a insegnarle tutte le regole per preparare questa bevanda e ad associare, come per gioco, ogni persona a una varietà di tè. Daniele, il suo unico grande amore, è tornato dopo tanto tempo. Ma Elisa ha imparato da sua madre a non fidarsi della felicità, a non lasciarsi andare mai, perché il prezzo da pagare potrebbe essere molto alto. Prima di tutto dovrà trovare se stessa, poi potrà capire se Daniele può renderla felice. Quando trova per caso una vecchia scatola di tè con un’etichetta che riporta la scritta ROCCAMORI, il nome di un antico borgo umbro, Elisa ne è certa: si tratta del tè proibito della madre, quello che le fece provare solo una volta e che, lei lo sente, nasconde più di un segreto. Forse proprio lì, in quel borgo antico, Elisa potrà trovare le risposte che cerca e imparare a lasciarsi andare e a fidarsi dell’amore, guidata dall’aroma e dalle regole del tè…

recensione

Il caffè è per chi ha fretta, il tè è tutt’altra cosa: è cerimonia, rito, meditazione.
Sorso dopo sorso si assapora fino all’ultima goccia del caldo liquido, così come pagina dopo pagina si apprezza questa bellissima storia.
Elisa sta affrontando il lutto per la morte di sua zia, sta riponendo le sue cose negli scatoloni, e trova in bella vista sul tavolo una vecchia scatola di tè, con l’etichetta sgualcita che riporta la scritta Roccamori. Lei lavora per una casa editrice e si occupa di un catalogo sulle diverse varietà di tè e, anche se nessuno ha mai sentito parlare di questa marca, scopre che Roccamori è anche il nome di un paesino del centro Italia.
Quando Elisa assaggia il tè le si spalancano le porte della memoria, la fragranza le ricorda Daria, la madre scomparsa da qualche tempo; la mamma che le ha trasmesso l’amore per il tè e che è stata sempre così triste e sola.
Elisa affronta un viaggio nei ricordi e uno verso quel borgo, Roccamori, dove scopre una comunità ancorata al passato, alle leggende che si tramandano nel tempo, alle tradizioni che non si interrompono, come quella del tè delle 17 alla casa delle Camelie.
Elisa ha bisogno di perdere la riluttanza milanese per apprezzare il dolce ritmo del borgo, e un lungo weekend stravolgerà tutto quello che credeva sulla sua vita, le sue origini e sul suo futuro.
Elisa ha un amore, Daniele, che appare e scompare dalla sua vita, come gli aerei che prende per recarsi ovunque nel mondo. Ma Elisa crede che questo amore non le sia concesso, e se lo nega ostinatamente.
Elisa ci conduce per mano fra i suoi ricordi, le sue paure, i suoi sentimenti, in questo romanzo dolce e lento che vi conquisterà il cuore.
Ho una vera passione per il tè e le tisane, e non appena ho visto la copertina di questo libro e ne ho scoperto la trama, ho voluto fortemente leggerlo.
Ogni capitolo inizia con la descrizione di un tipo diverso di tè, ognuno con il proprio carattere e che, come per gli esseri viventi, ha bisogno di attenzioni e indicazioni per essere gustato al meglio.
Le parole mi hanno dipinto negli occhi gli angoli più suggestivi di Roccamori, i suoi tramonti, la sua quiete, ho passeggiato al fianco di Elisa sentendo sul viso lo stesso vento, gli stessi profumi.
Ho sottolineato tante di quelle citazioni che sono frutto di pura bellezza.
Non dovete avere fretta nel leggere queste pagine, bisogna avvicinarcisi, inspirarne l’aroma, sorseggiarle lentamente, e lasciare che il loro calore vi scaldi il cuore.
Come una tazza di ottimo tè.

Sensualità:

cuori5

Recensione:

FirmaLeChat

Editing:

mandy

 463 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

One thought on “Recensione “Le regole del tè e dell’amore” di Roberta Marasco”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA