Recensione “Le amiche formidabili – eroine fantastiche con cui diventare grandi” di Eleonora Fornasari e Ilenia Provenzi

 

 

 

26 amiche formidabili ti aspettano in questo libro, con schede di approfondimento, curiosità e consigli per diventare grandi con le tue eroine preferite o ancora da scoprire.

Si chiamano Anna, Matilde, Pippi, Hermione, Momo… e sono le protagoniste dei più famosi romanzi per ragazzi, diventati veri e propri classici anche al cinema o in tv. Non sono perfette ma sono autentiche perché hanno il coraggio di essere se stesse e di lottare per ciò che ritengono importante. Qualche volta combinano pasticci e qualche volta hanno ragione, proprio come è capitato o capiterà a te. Conoscere le loro storie ti può aiutare non solo a esplorare nuove realtà, ma a capire qualcosa in più su te stessa, e a trovare nel cuore risorse che non immaginavi di avere, cominciando a cercare il tuo posto nel mondo. Ti lanci sempre in nuove imprese e non ti piace sentirti dire che “non si può”? Oppure ti arrabbi di fronte alle ingiustizie? Senti di avere un legame speciale con la natura e gli spazi aperti? Anime verdi o Spiriti liberi, Immaginatrici o Curiose, Angeli, Cercatrici, Predestinate: questo libro offre una mappa fra i modelli femminili più popolari nel tempo, per scoprire che le eroine più interessanti sono proprio quelle che nascono da un mix di caratteristiche diverse, un po’ come nella vita, e cambiano nel corso della propria avventura. Non sei curiosa di sapere a quale di queste amiche formidabili assomigli di più?

 

 

 

 

Hi lettrici e lettori Sale e Pepe, 

Oggi vi parlo di una lettura particolare, che mi ha tenuto compagnia per qualche ora di piacevole relax, mi riferisco a “Le amiche Formidabili – Eroine fantastiche con cui diventare grandi”, di Eleonora FORNASARI & Ilenia PROVENZI, edito per DeAgostini.

Questo libro racchiude le storie di alcune delle protagoniste femminili che più ho (abbiamo) amato nella letteratura e non solo, alcune le abbiamo anche consociute in tv e film, ad esempio Heidi, Pippi calze lunghe, Alice e la piccola streghetta Hermione. 

Tra le tante che ho riconosciuto, perché avevo già letto le loro storie, alcune invece mi erano sconosciute, proprio per questo, io, così come credo succederebbe a molti lettori, sono stata invogliata ancora di più a recuperare le letture di riferimento e scoprire di più su di loro. 

Ecco perché trovo che questo sia un ottimo libro per iniziare alla lettura le  ragazzine e perché no anche i ragazzini, mi riferisco ad un target di età intorno ai dieci anni, proprio il momento in cui possono nascere le prime insicurezze e le prime problematiche preadolescenziali, con questa lettura possono scoprire un mondo di forza e coraggio, avventura e passione, quello celato nei libri e nei caratteri delle eroine presenti e vivere con loro mille emozioni.

Ho letto questo libro proprio con quest’ottica, ovvero, come un testo “educativo”, che vuole spingere le nuove generazioni verso la lettura, ma che allo stesso tempo vuole dar loro uno strumento, quello della conoscenza, che può aiutarli a capire loro stessi e il mondo che li circonda. 

Mi è piaciuta molto anche l’idea di un libro “interattivo” si, avete capito bene, perché alla fine si trovano delle schede, simili a quelle usate per le eroine, in cui è possibile inserire le “nostre” preferite, io da eterna romantica avrei scelto la mia eroina per eccellenza, la mia mamma. 

Un’ottima lettura per le giovanissime menti che si vogliono avvicinare al meraviglioso mondo delle parole su carta.

PAYNE

ELEONORA

 435 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *