Recensione “L’ARCANO DEGLI ANGELI” di Brunella Giovannini

 

 

 

Si dice che ogni oggetto ha un’anima che racconta una storia su chi l’ha creato, e quando destinato in un luogo, se spostato, farà di tutto per ritornarci. Di questo ne è fermamente convinta Alberta Ferretti, stimata psicologa emiliana che collabora con le scuole e con il Tribunale dei Minori. Preoccupata dall’aggravarsi delle condizioni di salute della figlia adottiva, un giorno trova casualmente un antico candelabro abbandonato tra i rifiuti. Appurato che si tratta di un oggetto trafugato da una chiesa, organizza insieme alla famiglia una breve vacanza a Positano per riportare il maltolto nella sua sede originaria. Sarà un viaggio di conoscenza e di scoperta e attraverso l’incontro con la positanese Rosy, verranno alla luce inaspettate verità e risulterà che il candelabro degli angeli, custodisce al suo interno un misterioso segreto. Nel momento in cui la malattia della ragazza sembra avere il sopravvento sulle cure, una rivelazione accenderà una piccola speranza…

Una bellissima storia dove il mistero si mescola con l’evidenza, dove la magia si intreccia con le drammaticità quotidiane e l’amore si fonde con la violenza e la prostituzione. Un romanzo dove la luce e il buio si rincorrono e il fato ha sempre qualcosa da dire ai vari protagonisti.

Tutto nasce da un antico manufatto, un candeliere, trafugato, ritrovato e poi riconsegnato al legittimo proprietario. Un oggetto che racchiude in sé un grande mistero che viene svelato pian piano mentre i diversi personaggi presentati in varie epoche e diversi luoghi si ritrovano legati dal medesimo filo conduttore.

Ho letto il Romanzo tutto d’un fiato perché mi ha coinvolto da subito. In genere non amo le coincidenze, soprattutto se sono tante, ma in questo caso tutto ha un senso e ogni tassello il suo posto preciso. Diverse ragazze, diverse famiglie, diverse epoche, eppure qualcosa unisce tutte queste storie parallele e la matassa si dipana col tempo e la pazienza.

Ottima la storia e fluida la scrittura che corre veloce e precisa e obbliga quasi il lettore a divorare il libro per scoprirne i misteri.

Consigliatissimo!!!

firma Claudia

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *