Recensione “L’acrobata” – Agnes Moon

 

tramaGG

L’Acrobata è un ladro professionista con all’attivo decine di furti in appartamento, ma quando si ritrova intrappolato nell’enorme magione di un uomo misterioso, tanto seducente quanto letale, si rende conto che la polizia potrebbe non essere il peggiore dei mali.
Vincent de Saint-Bonnet è enormemente ricco, nasconde molti segreti e ha poca voglia di vivere. Ci vorranno due splendidi occhi azzurri e un ladruncolo particolarmente sboccato, per illuminare nuovamente la sua grigia e lunghissima esistenza.
Un ladro alla ricerca di un pugnale prezioso, un antiquario con alle spalle centinaia di anni, per il quale l’arma rappresenta un oggetto di valore… inestimabile.
Entrambi hanno uno scopo ben preciso e non si fermeranno di fronte a nulla nel cercare di perseguirlo. Neanche di fronte all’incredibile attrazione che li attanaglia e che li trascinerà in un duello, combattuto a colpi di bugie e seduzione.

 

recensioneGG

Questo è il primo libro in assoluto che leggo della Moon, non perché avessi dei pregiudizi o altro, ma semplicemente perché non ne ho mai avuto il tempo, e se devo essere sincera, mi pento amaramente di non averlo fatto prima.
Punto numero uno… la scrittura è liscia e scorrevole e le pagine volano via come se niente fosse.
Punto numero due… Non avevo assolutamente capito chi fosse veramente Vincent fino a che non si è svelato al mondo… Applausi dunque per l’autrice.
Punto numero tre… I protagonisti sono spettacolari. Liam mi ha fatto sorridere per quasi tutto il libro, lui e il suo modo di parlare sono veramente esilaranti, soprattutto rapportati alle reazioni di Vincent, fino a farmi piangere poi per gli ultimi capitoli quando finalmente crolla l’armatura e viene fuori il suo vero carattere.
Vincent invece è tutta un’altra storia! Il suo carisma, il suo accento francese e la sua dolcezza ti fanno innamorare di lui all’stante!
Punto numero quattro… nonostante i protagonisti siano solo due, l’autrice riesce a farti affezionare anche ai personaggi in secondo piano.
Detto questo una domanda alla Moon devo farla… Ma… il prossimo libro è su Boris e Mal vero?
La trama è geniale, niente cose viste e riviste e i riferimenti a Twilight mi hanno fatto morire. Letto tutto d’un fiato fino all’ultima pagina e se proprio devo trovare un difetto al libro è l’accettazione senza nemmeno fiatare di Liam della vera natura di Vincent. Per il resto posso assicurarvi che è praticamente perfetto.

Sensualità:

4 cuori rosso

Recensione:

FirmaIceAngel2

Editing:

FirmaClaudia

 424 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA