Recensione “La casa degli specchi” di Rosalie Hawks

 

 

 

Anno 2212. La Terra è diventata cupa e poco ospitale, le città crescono e si evolvono in verticale in grattacieli maestosi. Gli abitanti appartengono alle città, non il contrario. Non tutti, però, concordano su quest’ultimo punto.

Tra loro, un criminale crudele, un agente integro, una talpa inarrestabile e un investigatore determinato. Questi però sono solo dei ruoli. Dentro una casa degli specchi, quale profilo corrisponde esattamente alla persona a cui è stato assegnato?

In un mondo in cui si è Raccolti, Ignorati o Scartati e solo i più sani, forti e intelligenti possono vivere, giunge la vendetta di chi per colpa del Sistema ha perso tutto.
Chi e quanti sono i vendicatori?

Sono una strana lettrice, non amo molto i romanzi ambientati nell futuro, o di genere fantasy, ma sono attratta irrimediabilmente da qualsiasi storia a sfondo apocalittico, pre apocalittico e dispotico. La trama di questo romanzo mi ha dato subito l’ impressione di soddisfare ciò che in determinate storie amo. E anche stavolta il mio intuito di lettrice non mi ha ingannata. Un romanzo che merita senza alcun ombra di dubbio di essere letto ed è senza dubbio tra i top 10 dei migliori romanzi che ho letto in questi ultimi anni. Per gli appassionati del gioco mine craft troverete indubbiamente delle similitudini, un mondo oscuro dove si cerca di mandare avanti solo la perfezione, solo le persone migliori, un mondo in cui la città non appartiene al popolo bensì la popolazione appartiene alle città che si ergono ad alta quota, in edifici innalzati verso il cielo. Le persone che non raggiungono l’ eccellenza vivono in orizzontale, mentre le persone di valore, quelle speciali, vivono in edifici che si innalzano mattone su mattone verso un cielo che ormai non lascia passare più nemmeno quasi la luce del sole. La casa degli specchi riflette immagini di diverse realtà, alcune cosi distorte da farle apparire mostruose. Chi guarda la propria immagine riflessa troverà difficoltà a riconoscere perfino se stesso. Attenzione perché questa autrice è bravissima ad ingannare il lettore, a sorprenderlo a farlo sussultare dall’inaspettato. Nulla e’ come sembra e ciò che è non è altro che ciò che l’autrice vuole che tu sia. Leggetelo, anche se non è il vostro genere, se non è il tipo di storia che potreste prediligere tra i vari generi letterari, credetemi questo merita davvero un opportunità perché prima o poi qualche produttore metterà le mani su questo romanzo e ne potrebbe creare una di quelle serie NETFLIX che ci tengono inchiodati allo schermo puntata dopo puntata. Abbiate il coraggio di immergervi in una lettura in cui voi stessi sarete tutt’altro che ciò che fin ora avete pensato di essere. Voto 5 stelle moltiplicate per 5.

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA