Recensione “Io desidero… il mio capo” di Federica Leone

 

Si dice che i desideri espressi nei giorni prima di Natale si realizzino, ma se io avessi commesso un piccolo, piccolissimo errore e avessi desiderato qualcosa che non avrei dovuto?

Tipo una cosuccia un pochino proibita.

Anzi, un po’ tanto…

Va be’, bando alle ciance, io ho desiderato il mio capo.

E non di vederlo.

O incontrarlo per un caffè.

O per un’innocente uscita… no no, ho fatto ben di peggio… io ho desiderato di averlo tutto per me!

E di portarmelo a letto (ma questi sono dettagli!)

Ecco, ve lo avevo detto che avevo combinato un casino!

E ora mi ritrovo a dover fare i conti con un uomo scorbutico, arrogante e terribilmente affascinante al mio fianco, furente perché tutti i suoi piani per le feste sono andati in fumo a causa mia – ma questo non dobbiamo rivelarglielo, quindi shhh, acqua in bocca, o meglio, champagne in bocca! –

Mi chiamo Shailene Pemberley, e sono letteralmente nei guai!

 

Una novella di pochissime pagine che l’autrice ci ha voluto donare come regalo per le feste natalizie, letto con qualche giorno di ritardo non ho voluto perdere però la sua uscita.

Io amo questa autrice, il suo stile, semplice e impeccabile, a portata di lettura, direi.

Ha una dolcezza infinita nelle storie che racconta e la passione nella penna, un tripudio di colori in ogni sua storia, un’infinita energia nei suoi personaggi.

Testarda e tenace, la nostra protagonista, ironica e sensibile, Shailene, si ritroverà il suo capo proprio in mezzo alle feste.

Un viaggio diverso di emozioni, due protagonisti che insieme faranno scintille, ironia a go-go, e quella magia delle feste che ti ruba il cuore.

Ho adorato letteralmente ogni singola parola, l’autrice ha saputo donarci una storia divertente, passionale e dolce. Ci ha fatto ridere e non è da tutti catturare il lettore con così tante emozioni diverse da renderlo succube della sua storia.

Dylan e Shailene indimenticabili insieme.

 

 

firma Claudia

 44 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *