Recensione “Ingannata” di Jay Crownover

 

 

 

Dopo la rottura con il mio ex ero distrutta. Riuscivo a stento a continuare la mia routine e mi sentivo fragile e smarrita. E così la mia migliore amica mi ha costretto a partire con lei per uno di quei viaggi avventurosi in mezzo alla natura selvaggia, sicura che avessi solo bisogno di spingermi oltre i consueti limiti per ritrovare la fiducia in me stessa. Nessuna di noi due aveva idea di quello che ci saremmo trovate ad affrontare. Nella brochure dell’agenzia, per esempio, non si faceva riferimento al fatto che l’uomo più sexy che avessi mai visto sarebbe stato la nostra guida. E nemmeno che, una volta abbandonata la civiltà, nello zaino non ci sarebbe stato posto per paure e insicurezze. In un certo senso ero pronta ad affrontare un’avventura del tutto nuova, ma non mi sarei mai immaginato di dover lottare così… Per tutta la vita sono sempre stata bravissima a nascondere i miei sentimenti. Ma adesso che non c’è modo di reprimerli, potrei scoprire che non mi dispiace affatto.

Parlatemi di Cowboy ed io sarò sempre presente, amo i cavalli (ne possiedo una), e di conseguenza non posso non amare cowboy, fattorie ed escursioni a cavallo.

Lei scappa dalla città, dal passato, dalla rottura di una storia, “irritante e sfacciata, Raggio di sole”, “le rosse sono facili da amare ma difficili da tenere strette, motivo per cui tu sei passata dall’essere una distrazione all’essere pericolo non appena hai aperto quella bocca da saputella”.

Quegli occhi color grafite che lacerano un cuore e scombussolano la mente.

“L’amore non è né logico né razionale. Il cuore non ragiona.”

Lui e il suo passato da dimenticare, lui e il suo cuore infranto, lui e la paura di non meritarsi la felicità.

“Ho amato una donna con un amore tanto normale da non riuscire a lasciarla andare, ma tu, Leo… sono piuttosto certo di poterti amare ancora di più, perciò non sarò mai in grado di lasciarti andare… Non ti sto chiedendo di seguirmi, ti sto chiedendo di permettermi di stare con te ovunque tu sia.”

Amore, seconda possibilità, il selvaggio che si plasma al civile, il cowboy che cede il cuore alla cittadina.

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *