Recensione in anteprima “Cross Fire” di F.N. Fiorescato

 

 

 

 

 

Zeero Fisher ha commesso un errore sparando alla persona sbagliata. La sua carriera come poliziotto è appesa a un filo e, schiacciato dalla prospettiva di perdere l’unica cosa buona della sua vita, viene costretto a lavorare a un caso difficile insieme a un agente speciale dell’Intelligence Israeliana. Una serie di omicidi riportano a galla vecchi scenari rimasti irrisolti, nuove minacce e un’indagine che sembra avere più domande che risposte. Il senso di colpa, l’istinto innato di trovare un colpevole e la sua dipendenza da alcool, però, non sono il vero problema. La sua spina nel fianco è il nuovo partner che sembra essere intenzionato a farlo impazzire.
Phoenix Train, agente del Mossad, è abituato a indossare panni e identità diverse a ogni nuova missione. Ormai da qualche mese sulle tracce dei responsabili di un gravissimo attacco alle truppe americane in Afghanistan, viene affiancato a Zeero Fisher, poliziotto alcolizzato, probabilmente omofobo. La cooperazione sembra impossibile, entrambi travolti dalle rispettive dipendenze e da un passato che non vuole lasciarli andare. Eppure, nonostante le differenze, Zeero e Nix hanno più cose in comune di quanto si potrebbe vedere in superficie. La soluzione del caso sembra impossibile e non sanno che potrebbero essere vittime inconsapevoli di un fuoco incrociato.

Era da un po’ che aspettavo una loro nuova uscita e posso assicurarvi che le due autrici sono entrate a gamba tesa sul lettore.

Non me l’aspettavo, cioè, mi aspettavo qualcosa di bello, perchè la bellezza sta nel loro modo di scrivere e nei loro personaggi, ma la meraviglia che racchiude questo libro è tutt’altra cosa.

Zeero e Phoenix, due personaggi a cui sinceramente non avrei attribuito nessuna importanza, due personaggi su cui non credevo di leggere un intero libro e invece, le due sadiche autrice hanno fatto il capolavoro.

Partiamo dalla scrittura, come sempre fluida e scorrevole, la solita ragnatela che ti cattura e non ti lascia andare, il loro modo di descrivere i personaggi e farteli entrare nel cuore e nella mente è unico. I due protagonisti in questione poi, hanno già dalla loro parte un bel bagaglio di emozioni, per cui è difficile o quasi impossibile non amarli. Avrò la sindrome della crocerossina, ma io con due esemplari del genere andrei a nozze. Un passato difficile per entrambi, un presente incerto e un futuro che nessuno dei due riesce a vedere.

Un uomo che all’insaputa di entrambi li accomuna e un caso difficile da risolvere che li tiene legati. Siamo però sicuri che sia solo il caso a farli avvicinare?

In alcuni punti del libro mi sono chiesta se arrivassero entrambi vivi alla fine del libro

Le due autrici ti tengono sul filo del rasoio fino alle ultime pagine e tu, lettore, non puoi far altro che assecondarle e continuare a sfogliare le pagine.

Questo forse, è uno dei migliori libri scritti dalla coppia, perché è un mix perfetto di tutto ciò che io vorrei leggere su un libro. Amore, sesso e adrenalina mescolati alla perfezione. Caratteri difficili che vengono a galla, la dolcezza celata dietro sorrisi sarcastici e battutine taglienti.

Mi sono mancati i vecchi protagonisti dei libri precedenti, devo essere onesta, ma questo non ha influito minimamente sulla valutazione del libro.

Volete un consiglio? Dopo aver finito il libro non continuate a sfogliare le pagine, perché il duo malefico ha ben pensato di darci un assaggio della prossima lettura e se non volete, come me, impazzire nell’attesa non fatelo.

Che dirvi? Lasciatevi catturare da Zeero e Nix e fatevi portare via anche voi un pezzetto di cuore!!!

SENSUALITA’:

RECENSIONE A CURA DI:

EDITING A CURA DI:

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA