Recensione “Imago” di N.R. Walker

 

 

 

Lawson Gale, geniale lepidotterologo introverso e nerd, è un esperto di farfalle. Si trova in una piccola cittadina della Tasmania a cercare, per conto di un vecchio professore, una specie sfuggente che potrebbe anche non esistere.

La guardia forestale Jack Brighton è un tipo normalissimo che ama la sua vita nella sonnolenta cittadina di Scottsdale. Tra la sua Border collie, Rosemary, il lavoro e qualche buon amico, ha quanto gli basta per non sentirsi solo.

Ma poi conosce Lawson, e capisce di aver incontrato una persona speciale. Catturare farfalle è più interessante di quanto pensasse. A volte le creature più sfuggenti indossano cravattini e a volte non si possono catturare affatto.

In poco tempo, Lawson scopre che ci sono farfalle che non puoi studiare sui libri. Esistono solo in un tocco, in un bacio, in un sorriso. Deve soltanto decidersi a lasciare la presa così potranno volare.

Imago è la storia di due persone che trovano l’amore, cravattini e farfalle.

Come ci fa un nerd con un farfallino al collo su un aereo diretto in Tasmania?

Ambientazione stupenda, tema naturalistico eccezionale, protagonisti da sogno.

Un nerd mingherlino e un protettore della natura tutto muscoli, sarà amore?

Beh tra sorrisi, e dolci baci non sarà facile cedere all’attrazione.

La dolcezza regna sovrana, e tra lo sfarfallio della natura, la passione che lentamente sfocia, un amore che in sordina cattura, e ci annienta, molteplici sorrisi per le stravaganti situazioni, il libro si presenta un eccezionale lettura di puro e smeplice relax, uno svago tra la natura.

Quando il libro ti porta in un’altra dimensione, ti farà volare con le ali della fantasia, e ti fa battere il cuore anche solo per quei piccoli e semplici sguardi descritti tra le pagine, allora ne è valsa la pena leggerlo, e da qui il mio consiglio: Leggetelo!

 514 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *