Recensione “Il potere di Sivney” – Serie il Branco Hayes #8 di Nora Phoenix

Quando un ragazzo pieno di bisogni rende impossibile prendere le cose con calma…

 

Sivney è determinato a concedersi il tempo necessario per conoscere i suoi nuovi amori, Naran e Lev. Dopotutto, ognuno di loro porta con sé un bel bagaglio emotivo, e capire quale sia la maniera giusta di adattarsi l’uno all’altro non è semplice.

 

Lev, tuttavia, non può aspettare che Sivney sia pronto per qualcosa di più. Ha bisogno che entrambi i compagni si prendano cura di lui subito. Anzi, vorrebbe lo avessero già fatto. Riuscirà Sivney a decidersi e dare più di ciò che è sempre stato disposto a concedere, nel momento in cui Lev ne avrà davvero la necessità?

 

Il branco nel suo complesso comunque ha preoccupazioni più grandi. La guerra civile è sul punto di scoppiare e, dal momento che la capitale è a poche miglia di distanza da loro, l’incolumità del branco è messa a rischio. Ciononostante, quando uno dei membri della famiglia si ammala gravemente, persino la guerra perde di priorità…

 

 

Hi readers Sale e Pepe,
Oggi vi parlo del libro “ Il Potere di Sivney” l’ottavo libro della serie Il Branco Hayes, di Nora Phoenix.

Iniziamo subito col parlare di Sivney, Naran e Lev, che erano stati introdotti in “L’obbedienza di Lev”: anche se le cose si sono sviluppate un po’ velocemente, a primo impatto mi erano piaciuti molto e mi avevano davvero incuriosita.
Avevo visto in loro una grande forza di volontà di andare avanti al di là delle loro difficoltà e paure e mi ero già affezionata, perché amo i personaggi spezzati ma coraggiosi e loro lo sono.
Quindi in questo volume mi aspettavo grandi cose e sono sincera nel dire che le ho trovate quasi tutte.
La relazione tra i tre non è semplice, Naran deve superare la sua disabilità, Lev deve scoprire se stesso e accettarsi così com’è, e Sivney deve fidarsi di loro e di ciò che prova.
Tutti e tre poi devono essere “soddisfatti” prima come persone e poi come membri della threesome!
Questo avverrà proprio grazie alla pazienza (nel caso di Sivney non troppa) e all’amore “magico”, per cui piano piano riusciranno a far funzionare la loro insolita unione.

“Grazie.” “Per cosa?” “Per essere stato onesto con me. Ne avevo bisogno.” Il sorriso di Sivney era genuino e dolce. “Prego. Una cosa posso promettertela: sarò sempre onesto con te. Forse non ti piacerò sempre, per questo, ma dirò sempre quello che penso.” Naran annuì, e per l’ennesima volta sentì il cuore pieno di gratitudine. “Tu e Lev… Voi due siete le cose migliori che mi siano mai successe. Sei perfetto per me, petardo. Per favore, aiutami a essere perfetto per te.”

 

Sono tre personaggi che rompono completamente gli schemi imposti dai loro “ruoli”: Naran è un Alpha, ma non è forte e invincibile, né la roccia del gruppo, Lev è fisicamente un Alpha ma il suo carattere non lo è, rappresenta un mix di tutti e tre i “generi”, Alpha, Beta e Omega.
Infine Sivney, dovrebbe essere un innocente e docile Omega ma in lui non c’è assolutamente nulla di innocente né di docile, ha uno spirito combattivo e dominante.

“Questo dolore, questa ferita, non andrà via presto,” lo avvertì. Naran gli sorrise, gli occhi che scintillavano. “Non sei l’unico con dolore e ferite. L’abbiamo già detto prima, ma forse non ti è ancora entrato in testa. Noi tre siamo tutti incasinati in un modo o nell’altro. Tanto vale esserlo insieme.”

 

Come sempre però le storie del Branco non sono uniche, in uno stesso volume si intrecciano diversi filoni narrativi: in questo caso, oltre alla relazione di Lev, Sivney e Naran, e a qualche “nuova” aggiunta all’orizzonte, ritroviamo anche in primo piano la relazione di Lidon, Enar, Vieno e Palani.
Per loro quattro arriveranno problemi, inaspettati e molto gravi, che, visti i loro ruoli, cambieranno gli equilibri dell’intero Branco, destabilizzando ancora di più le loro vite, già in bilico per la possibile Guerra Civile all’esterno.
Infatti, questo ottavo volume ci pone davanti a una svolta. La situazione, dopo le rivolte al di fuori del Branco, è sempre peggio: gli Hayes stanno crescendo e devono necessariamente rivedere le loro priorità per sopravvivere.

 

 

In sintesi, in “Il potere di Sivney” troverete del sensualissimo sesso (kink e non), tantissimo amore, qualche momento di grande angst, un po’ di suspance, ma, tranquillǝ: il lieto fine è assicurato!!
Questa serie di romance mpreg deve necessariamente essere letta in ordine affinché sia possibile godere della sua trama complessiva, ma se amate le relazioni poliamorose, i kink, le storie di mutaforma e non disdegnate un po’ di azione, sono sicura che non vi pentirete di averlo fatto. Tra l’altro, i libri sono anche su Kindle Unlimited!

 

Ps. La traduzione del titolo è davvero perfetta!!

 

 

firma Claudia

 

 62 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *