Recensione “Il perdono” di Ruth Clampett

 

 

 

Dean e Jason sono migliori amici, uniti come fratelli fin dall’infanzia e ora studenti di architettura e coinquilini. Si sono sempre sostenuti a vicenda, ma quando uno dei due incontra l’altro in compagnia di un uomo, tutto cambia. Come puoi spiegare al tuo migliore amico che è lui quello che hai sempre desiderato e che la tua vita è sempre stata una bugia?

Disperazione e vergogna sono due brutte parole che scorrono nelle vene di Jason. Porta in sé le cicatrici lasciategli nell’animo da un prete ribelle che gli ha rubato l’innocenza e lo ha distrutto. Nel frattempo, per anni ha visto Dean inseguire una donna dopo l’altra mentre il suo cuore si spezzava sempre di più.

Quando il loro mondo crolla, impareranno che il potente legame tra loro ha più forza di quanto entrambi possano comprendere. Due anime spezzate potranno trovare la luce nella loro oscurità e diventare una cosa sola, oppure i peccati del passato resteranno per sempre imperdonabili

Un romanzo capace di scomporre il cuore in tanti piccoli pezzetti con una violenza inaudita e ricomporlo con dolcezza e armonia.

E’ un amore che nasce da un’amicizia decennale, un amore diverso da accettare, si ha il tormento, l’anima in balia di domande e perplessità, si ha l’incapacità di farsi avanti, la paura di sbagliare e di sconvolgere un mondo, il loro, fatto di amicizia, di condivisione, di affetto e fratellanza.

E’ un romanzo abbastanza lungo, dove entrano in gioco anche pensieri introspettivi, una psicologia studiata e curata da parte dell’autrice.

È un ragazzo bellissimo, talentuoso e con un futuro davanti a se molto promettente, ma che nasconde un segreto così crudele, devastante e doloroso che fracassa il cuore. Vergogna, confusione, disperazione, senso di inadeguatezza, quel sentirsi profondamente spezzato con l’anima frantumata e la dignità distrutta.

Il personaggio che più mi ha colpito è stato Jason ragazzo di talento con un roseo futuro davanti a sé, ma con un passato che lo ha segnato, devastante e doloroso che gli ha dilaniato il cuore. I sentimenti che lo contraddistinguono per gran parte della vita sono vergogna, inadeguatezza, confusione, disperazione, diversità e senza dignità. Un’anima fragile.

Abbiamo anche Dean, ragazzo spensierato ed impulsivo.

L’autrice è stata capace di parlare di una tematica abbastanza difficile con una prosa raffinata, semplice e delicata.

Amata l’intera famiglia Whitley, il loro carattere e le loro vedute aperte.

Il perdono è titolo e chiave del romanzo.

ELEONORA

 77 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA