Recensione “Il metodo svedese per vivere in modo sano ed ecologico” di Martina Johansson e Fanny Lindkvist

 

 

 

 

Cosa fare per salvaguardare il nostro pianeta? Viviamo circondati da prodotti che espongono costantemente il nostro corpo e l’ambiente all’azione di conservanti, additivi e componenti chimici. Possiamo trovarli nel nostro cibo, nei vestiti, nei mobili e in quasi tutti i prodotti per la casa. Come risolvere il problema? Martina Johansson e Fanny Lindkvist hanno attinto alle tradizionali ricette del fai da te svedese e le hanno combinate con le più recenti scoperte tecnologiche, per proporre uno stile di vita alternativo: il risultato è un manuale indispensabile per chiunque voglia liberarsi in modo semplice ed efficace delle sostanze dannose più comuni. Grazie a consigli, ricette e trucchi che si applicano senza sforzi a tutti gli ambiti della vita quotidiana, sarà possibile ridurre gli sprechi, evitare ciò che nuoce alla nostra salute e a quella dell’ecosistema, e risparmiare. Un metodo che viene dalla Svezia, per compiere più facilmente scelte sempre più consapevoli e nel rispetto della natura.

Greta Thunberg fa scuola.

Manuale scritto da due autrici svedesi che hanno a cuore il bene del pianeta, dispensano consigli per limitare la corsa al consumismo e per proteggere noi e chi amiamo dai veleni.

Premetto che sono una persona attenta all’ambiente, autoproduco saponi e detergenti per avere prodotti sicuri, sono molto scrupolosa nella gestione dei rifiuti domestici, ma queste ragazze mi sembrano un tantino sopra le righe.

Dai consigli che ormai troviamo ovunque per pulire la casa in modo sano, passano all’attenta analisi dei prodotti più pericolosi, al fai da te per i filtri del tè.

Snocciolano certificazioni ambientali che saremmo tenuti tutti a rispettare: in pratica dovremmo mangiare, vestire, arredare casa solo con cose BIO.

Ci aprono gli occhi però su aspetti che probabilmente avremmo ignorato, come la qualità dei materassi sui quali dormiamo o sull’impatto ambientale che lo shopping sfrenato causa.

Alla fine del libro però si rendono conto che seguire uno stile di vita totalmente bio ed eco friendly sia estremamente complicato, quindi non criticano qualche scelta “inquinante”.

L’unico NO tassativo che mi sento di dire è il fai da te sulle protezioni solari
: nessun prodotto naturale può proteggere la nostra pelle dai danni dei raggi solari e gli schermi chimici sono, purtroppo, fra le sostanze inquinanti che dobbiamo concederci.

Manuale carino da leggere, sarebbe meglio averlo in versione cartacea per riempirlo di segnalibri sugli argomenti da consultare al bisogno.

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *