Recensione “I fratelli Bishop” di Bart Yates

 

 

 

 

Tommy e Nathan Bishop sono due fratelli profondamente diversi. Tommy, imprudente e sconsiderato, è il vincente che seduce un uomo dopo l’altro grazie al suo sorriso e altrettanto velocemente si dimentica di loro. Nessuno riesce a resistergli. E nessuno riesce a controllarlo. Questo aspetto del suo carattere non passa certo inosservato a suo fratello. Nathan è ossessionato dal controllo. A trentun anni è tanto cupo e complicato quanto Tommy è semplice e rilassato, e la sua amarezza è antica.

Tommy è partito verso l’emozionante New York, mentre Nathan è rimasto a casa e insegna inglese nel liceo della cittadina di provincia in cui sono cresciuti, circondato dai ricordi della tragica storia della loro famiglia e dalla rabbia che lo segna come una cicatrice.

Adesso, Tommy è ritornato per passare l’estate nel cottage di famiglia, portandosi dietro un entourage sessualmente instabile ed esplosivo come polvere da sparo. E con lui sono arrivati gli echi lontani del loro tumultuoso passato famigliare.

I temi trattati da questo libro sono abbastanza difficili da digerire, la Yates con una scrittura graffiante e accattivante ha saputo esporre gli argomenti con una buona dose di enfasi e crudeltà, rendendo sì la lettura non facile per tutti, ma ha ben reso l’idea e caratterizzato i personaggi.

Scritto in prima persona dalla voce narrante di Nathan, il libro è scorrevole, si presenta senza errori e refusi, e la traduzione è stata eccellente.

Straziante, che fa male.

Ho avuto per la maggior parte del tempo le lacrime agli occhi e i brividi nel corpo, il passato ha fatto scontare tanto ai due protagonisti, non risparmiando loro nulla.

Sono rimasta senza parole.

I protagonisti vivono in una sorta di bolla temporale, con le loro abitudini, spiagge sullo sfondo e anime da curare.

Stupendo il rapporto tra i due fratelli, sono ancora e rifugio, come padre e madre interscambiabili; si danno supporto, sostegno, coraggio e amicizia, è un rapporto inscindibile che irrevocabilmente e improvvisamente verrà rotto.

Nathan e la sua bolla, Nathan e i suoi ricordi, Nathan e le sue mura di protezione.

Due protagonisti bisognosi d’amore.

Superbo e da leggere assolutamente.

firma Anna

 95 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA