Recensione “Hit Flamingo” di Maria Grazia Salerno

 

Lui è il più affascinante croupier di Las Vegas.

 

Lei una donna d’affari in procinto di sposarsi.

 

Arden Collins e Coraline Martin sembrerebbero non avere niente in comune, se non fosse per il loro ingombrante e burrascoso passato. Peccato, però, che siano trascorsi diversi anni da quando si sono visti l’ultima volta e soprattutto, mai e poi mai, Arden si sarebbe aspettato di vedere la sua piccola e ingenua Goldie al suo tavolo da gioco, pronta a festeggiare il proprio addio al nubilato. Galeotto un biglietto lasciato di proposito e un invitante numero di stanza, il mondo di entrambi verrà nuovamente messo sottosopra. Da quella notte, senza freni né inibizioni, Arden assaporerà di nuovo l’ebrezza di stare con l’unica ragazza che abbia mai amato e che ora odia con tutto se stesso. Ma quando Coraline dovrà fare ritorno alla sua vita perfetta, qualcosa nel suo petto scalpiterà furiosamente, lo stesso bruciante rimorso che impedirà ad Arden di voltare nuovamente pagina. Le abbaglianti luci della città del peccato potranno riportare Coraline da Arden o l’odio che entrambi sembrano provare l’uno verso l’altra, sarà più forte dell’irresistibile attrazione che li ha spinti ad amarsi nonostante tutto e tutti? E voi, siete pronti a giocare quest’ultima mano?

 

Ultimo libro della serie Love casinò e, con questo, si chiude in bellezza. Divorati i primi due, questo, di certo, non è stato da meno.

Scrittura scorrevolissima, protagonisti davvero hot, croupier e una promessa sposa.

“Caroline Goldie Martin è sempre stata l’unica a farmi desiderare di bruciare, per un motivo o per un altro.”

Il peccato più grande di un essere umano? L’amore.

“Apparentemente il sentimento più puro ma in realtà il più maledetto.”

Uno stile semplice, fresco e diretto, un’autrice che ha saputo regalare emozioni con due protagonisti fuori dal comune.

Coraline festeggerà l’addio al nubilato proprio nel casinò della sua ex fiamma Arden, la notte di passione tra i due scatenerà i ricordi di quell’amore mai dimenticato.

“Non sono più la stessa persona. Arden Collins ha aperto il mio vaso di Pandora e ora non so se riuscirò mai a chiuderlo.”

Una lettura intensa.

 

 

 

firma Claudia

 71 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA