Recensione “Heartsong – Il canto del cuore”- Serie Green Creek #3 di T. J. Klune

 

 

 

 

Tutto quello che Robbie Fontaine ha sempre voluto è un posto da considerare casa. Dopo la
morte della madre passa da un branco all’altro, formando legami provvisori per evitare di diventare
selvaggio. Gli basta… finché il presidio dei lupi a Caswell, nel Maine, non lo convoca.
La vita da braccio destro di Michelle Hughes, il capo di tutti gli Alfa, e l’amicizia preziosa di un
vecchio stregone insegnano a Robbie che cosa significhi fare parte di un branco, avere una casa.
Ma quando Michelle lo invia in una missione sul campo, Robbie si ritrova a mettere in discussione
da dove viene e tutto quello che gli hanno raccontato. Girano voci di lupi traditori e magia
selvaggia, ma chi sono i traditori e chi il tradito?
Cosa più importante, Robbie ha un bisogno disperato di risposte, perché uno dei presunti traditori è
Kelly Bennett… il lupo che potrebbe essere il suo compagno.
La verità ha un modo tutto suo di venire allo scoperto. E quando succede, tutto si disintegra.

Genere: Paranormal

 

 

Hi lettrici e lettori Sale e Pepe,

Oggi vi parlo di “Heartsong – il canto del cuore” di TJ Klune, terzo volume della serie Green Creek, una delle serie che amo di più negli ultimi tempi e per informazione tra le mie altre serie preferite c’è la At First Sight, sempre di Klune, questo per farvi capire quanto amo e adori questo autore. 

 

Anche stavolta T.J.  ha deciso di rivoltarmi come un calzino; scombussolando tutte le mie emozioni e lasciandomi a dir poco stordita da questa lettura. 

 

A volte si inizia un libro pensando che succederà una determinata cosa è effettivamente quella accade e non per questo si è insoddisfatti, in un libro di TJ però non è mai così ed Heartsong è stato un vero e proprio libro della rivoluzione. 

 

Klune ha capovolto l’arco narrativo di metà degli eventi dandogli ancora più imbatto, l’inizio sembra descrivere un momento preciso, ma non è così, in realtà ha creato un vuoto temporale che poi, pagina dopo pagina,  è andato a colmare, proprio come un puzzle, uno fatto di scene, ricordi, sensazioni ed emozioni. 

 

La parte prettamente romance di questo libro è in secondo piano e allo stesso tempo sempre presente, come se avvolgesse tutti gli eventi.

A tutti gli effetti è il motore che muove le vicende e non in maniera silenziosa, ma come direbbe Robbie: “È come un canto profondo che fa vibrare ogni cosa” 

 

Robbie, il mio tenerissimo Robbie è davvero un personaggio da coccolare, il suo desiderio di essere importante, di essere visto e apprezzato per quello che è, sono i motivi per cui lui va protetto e chi meglio della famiglia Bennet può farlo? L’abbiamo già visto nei volumi precedenti, ma qui la scoperta di ogni parte del suo passato e del suo presente, che si svelano pian piano, me lo hanno fatto amare immensamente. 

Kelly invece, dolcissimo e a volte incompreso Kelly, il fratello più silenzioso ma sempre solido, l’amico fidato e il confidente, ha sofferto così tanto, ma il suo modo di amore è così puro da essere un dono per chiunque ne sia soggetto. 

Insieme sono una coppia unica e amorevole, che ho visto rinascere (letteralmente) in questo libro e che ho visto consolidarsi. 

 

“«E se cambierà? Tu e io?» «Allora ci adegueremo,» disse. «Cresceremo. Impareremo. E lo faremo insieme. Noi due. Ti amo, Robbie. Non importa chi sei.»”

 

In questi tre libri ho pianto e sofferto con i Bennet, ma  ho anche riso e gioito con loro ed ora sto aspettando, perché il finale di questo libro mi ha lasciato non solo la voglia, ma la necessità impellente di sapere cosa succederà nel prossimo volume, l’ultimo 20% è un susseguirsi di colpi di scena e adrenalina e quando sembra tutto in stand-by ecco che arriva la bomba, non vi dirò nient’altro, ma spero di avervi convinto ad unirvi al BrancoCasaFamigliaAmore. 

 

“Gli alberi sussurravano. Dicevano qui qui qui. Dicevano è qui che si trova il tuo posto. Dicevano è qui che sei destina to a stare. Dicevano questo è BRANCO e VITA e CANTI nell’aria CANTI intonati perché questa è casa casa casa. Chiusi gli occhi e respirai.”

 

Credo di non poter fare altro che consigliare questa lettura e tutto ciò che scrive questo autore, perché finora non ne sono mai stata delusa, anzi, ogni suo libro è un momento di lettura quasi magico per me. 

 

 

 

 

 327 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA