Recensione “Finché morso non ci separi” di Amanda Lizard

 

 

Mia è una donna con una vita piena e lunga alle spalle.

Caparbia, scontrosa e passionale, è costretta a seppellire suo marito e continuare il suo percorso da sola.

Non immagina però che presto incontrerà di nuovo un uomo che non ha mai smesso di amarla.

A nulla serviranno le sue proteste.

Lui è un vampiro ed è deciso a riaverla, costi quel che costi.

Nonostante questo sembri impossibile, nonostante le persone che cercheranno di contrastarli, Mia potrebbe riuscire a ritrovare l’amore a cui aveva detto addio così tanti anni prima.

Ma una settantenne arzilla potrà mai sentirsi di nuovo giovane?

Forse un vampiro innamorato può trovare la soluzione a tutto. Anche se sembra un sogno assurdo.

Quando leggiamo un romance sui vampiri ci aspettiamo che il protagonista maschile sia un’affascinante creatura, che si invaghisce della protagonista femminile e che prima o poi, per cause diverse, la trasformi e vivano per sempre felici e contenti. Qui invece va tutto contro corrente.

Mia ha settant’anni e sta seppellendo l’amato marito con cui ha vissuto tanti anni felice, ha avuto una figlia e dei nipoti e tutto sembra aver seguito il giusto corso della vita. Non era previsto però che Alexander, l’ex di Mia, si rifacesse vivo. Peccato che Alex dimostri solo trent’anni. Dopotutto lui è un vampiro ed è da sempre innamorato pazzo di lei. L’ha lasciata andare quando era giovane e rifiutò di farsi trasformare ma anche di rinunciare alla vita umana con i suoi pro e i suoi contro.

Mia e Alex formeranno nuovamente una coppia, sicuramente anomala, fuori dagli schemi ma sicuramente interessante.

Un romanzo che ho apprezzato soprattutto per la sua originalità. Amo da sempre le storie “diverse”, certo se sono anche ben scritte e interessanti e qui ci siamo. Ottimi anche i protagonisti che sono stati ben sviluppati e che hanno saputo stuzzicare la mia fantasia. Buona anche la scrittura, fluida, lineare, precisa.

Consigliato!

ELEONORA

 

 58 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA